rotate-mobile
Attualità Vieste

Turista innamorata cuce e dona mascherine a Vieste: "E' l’unica cosa che ora posso fare per la vostra bellissima città"

Il pacco spedito dalla Repubblica Ceca ha emozionato il primo cittadino, Giuseppe Nobiletti: "Con un aiuto concreto hai espresso il sentimento più autentico di fratellanza che dovrebbe accomunare tutti i popoli europei"

La solidarietà non ha confini. Unisce, anche se distanti. Così una donna della Repubblica Ceca si è sentita in dovere di fare qualcosa per la città di Vieste, "dove trascorro così volentieri le vacanze con la mia famiglia".

Così la donna ha iniziato a confezionare, a mano, mascherine protettive, poi impacchettate e spedite alla volta di Vieste. "Questa è l’unica cosa che in questo momento riesco a fare per la vostra bellissima città. Speravo che questo virus non arrivasse da voi al Sud - scrive la donna - ma purtroppo non è così, come ho appreso dalle notizie disponibili, e per questo ho cercato di aiutare".

"La vostra città e la vostra gente sono diventate parte della mia vita e spero tanto che possiate superare in buona salute questo momento difficile. Qualora non dovesse utilizzare le mascherine protettive, La prego di inviarle là dove potranno essere utili.Se dovesse aver bisogno di altre mascherine protettive, non ha che da scriverlo e io provvederò a produrle gratuitamente per Lei", conclude la donna.

Grande emozione per il sindaco Giuseppe Nobiletti all'arrivo del pacco: "Ci hai regalato una grandissima emozione. Con un aiuto concreto hai espresso il sentimento più autentico di fratellanza che dovrebbe accomunare tutti i popoli europei. Sei un bellissimo esempio, Ti aspettiamo a Vieste.
Non esitare a contattarci, ci farà grandissimo piacere incontrarTi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista innamorata cuce e dona mascherine a Vieste: "E' l’unica cosa che ora posso fare per la vostra bellissima città"

FoggiaToday è in caricamento