rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Candela

"Non si esce di casa senza mascherina". A Candela si fa sul serio: scatta l'ordinanza, multe per i trasgressori

L'obbligo scatta da lunedì 30 marzo. Chi non rispetterà l'ordinanza sarà multato. Il Comune ha provveduto a distribuire alle famiglie i Dpi. Il sindaco Gatta: "In questo momento bisogna essere tutti più responsabili"

Il sindaco di Candela, Nicola Gatta, ha firmato l'ordinanza n.8 del 29 marzo 2020 che dispone l'obbligo dell'utilizzo della mascherina da parte dei cittadini per gli spostamenti nell’intero territorio comunale di Candela.

L'ingresso alle attività commerciali e agli uffici di pubblici servizi sarà vietato a coloro che ne sono sprovvisti. Il provvedimento ordina, infatti, "ai titolari e gestori di qualsiasi attività aperta al pubblico di erogazione di servizi indispensabili (a titolo puramente esemplificativo ma non esaustivo, attività commerciali, uffici postali, banche, farmacie, ecc.) di inibire l'accesso alle persone non dotate di tale dispositivo".

Le nuove disposizioni scattano dalle 6 del mattino di lunedì 30 marzo. I trasgressori rischiano sanzioni da 25 a 500 euro e l'applicazione dell'art.650 del codice penale. "Nei giorni scorsi abbiamo distribuito mascherine riutilizzabili a tutti i nuclei familiari, per permettere ad un solo componente di provvedere alle necessità di tutta la famiglia - fa sapere il sindaco - per questo chi non rispetterà l’ordinanza sarà multato. In questo momento bisogna essere tutti più responsabili per tutelare la salute della nostra comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si esce di casa senza mascherina". A Candela si fa sul serio: scatta l'ordinanza, multe per i trasgressori

FoggiaToday è in caricamento