Tracciamento in tilt e dati epidemiologici in ritardo. Sindaco di Bovino "costretto" a sospendere la didattica in presenza

Le motivazioni del sindaco di Bovino Vincenzo Nunno in merito all'ordinanza che sospende la didattica in presenza nelle scuole

A partire da oggi e fino al 3 dicembre, anche a Bovino è sospesa l'attività didattica in presenza in tutte le scuole, statali e non, dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, compreso l'asilo nido. 

L'ordinanza firmata dal sindaco Vincenzo Nunno si è resa necessaria "anche alla luce del ritardo nel reperire i dati epidemiologici volti alla predisposizione della quarantena immediata di quanti abbiano avuto contatti con soggetti positivi e dalla difficoltà del sistema sanitario a mettere in atto un sistema di tracciamento che consenta di contenere il diffondersi del virus" denuncia il primo cittadino.

"Siamo pienamente consapevoli dell’importanza della didattica in presenza ma abbiamo ritenuto necessario adottare questo provvedimento al fine di poter tutelare in primis la salute dei nostri alunni, delle rispettive famiglie e di tutto il personale docente e non. Ora tocca a tutti noi collaborare attivamente affinché a tale ordinanza faccia seguito la più alta forma di responsabilità di tutti, in primis di noi genitori, assicurandoci che i nostri figli restino a casa! Confido nella fattiva collaborazione di tutti" conclude il sindaco Nunno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento