Giorni difficili, aziende danno una mano a 'Casa Sollievo'. Il grande gesto: "30 centesimi per ogni prodotto venduto"

L’iniziativa di due aziende, Mypharma srl e Cerichem srl, che in questi giorni di lavoro intenso sosterranno con una raccolta fondi gli ospedali del territorio

Il team Cerichem

In questi giorni difficili, alle prese con la pandemia da Covid-19, in tanti stanno dimostrando solidarietà e senso di comunità partecipando alle più disparate iniziative benefiche.

Chi donando il sangue, chi promuovendo o partecipando alle raccolte fondi, sono tante le manifestazioni di vicinanza e affetto anche nei confronti dell’operato di Casa Sollievo della Sofferenza, messe in atto da singoli cittadini, associazioni o aziende. Tra le imprese, una delle prime è arrivata da due aziende, la Mypharma srl e la Cerichem Biopharm srl, rispettivamente, distributore farmaceutico con sede legale a Napoli e produttore di disinfettanti e dispositivi medici per la disinfezione con sede a Cerignola, in provincia di Foggia.

Con le prime misure varate dal governo per il contenimento del virus, le due imprese hanno adottato subito le precauzioni necessarie per la protezione di lavoratori e collaboratori, come il lavoro a distanza, senza diminuire la produzione che è in constante aumento, continuando ad assistere i clienti. E poi hanno deciso di donare giornalmente agli Ospedali parte dei ricavi, 30 centesimi, per ogni prodotto venduto.

"Avremmo potuto aumentare di molto i prezzi come fanno moltissimi produttori - ci ha spiegato Francesco Maffione, amministratore della Cerichem Biopharm srl, che produce dispositivi medici per la disinfezione  -, ma non ci è sembrato corretto. Ci siamo rimboccati le maniche e stiamo lavorando 24 ore su 24 per aumentare la produzione e mantenere il prezzo base, cercando di assicurare la fornitura dei prodotti prima di tutto ai nostri acquirenti storici, pubbliche amministrazioni, aziende, farmacie e ospedali. Inoltre abbiamo deciso di effettuare una donazione di 30 centesimi per ogni prodotto venduto da destinare agli ospedali. Tra questi c’è anche la Casa Sollievo della Sofferenza", ha continuato.  "L’Ospedale e il suo Santo fondatore, a cui siamo molto devoti, significano molto per noi e sono realtà molto rappresentative del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento