Attualità

Matteo, il 19enne di Accadia che inventa e dona supporti per le mascherine

L'idea de 'L'amico delle orecchie' è partita, dalla progettazione alla produzione, da Matteo Basile, che con la sua stampante 3D ha già realizzato 150 supporti, donati a quanti ne avessero bisogno

L'amico delle orecchie

In tempi di pandemia, con l'obbligo costante di indossare la mascherina, c'è chi si preoccupa di salvaguardare le orecchie, spesso stressate da elastici e legacci del dispositivi di protezione.

Così, da Accadia, sui Monti Dauni, arriva l’amico delle orecchie. E' qui che un ragazzo di 19 anni ha pensato bene di mettersi all’opera per realizzare dei supporti di plastica che lui ha deciso di chiamare 'l’amico delle orecchie'. Matteo Basile con il suo iPad Pro ha progettato - grazie all’app Shapr 3D - il supporto sui posizionare le mascherine.

Il strumento va appoggiato sul collo (così come in foto), in modo tale da evitare il problema delle orecchie a sventola. Dopo aver realizzato il progetto grafico, grazie alla sua stampante 3D, Matteo ha cominciato a produrre la sua idea. Lavora notte e giorno per stampare plastica e, al momento, ha realizzato oltre 150 supporti, regalandoli a chi ne ha bisogno. Un bel gesto di altruismo del ragazzo, che ha deciso di acquistare altra plastica per continuare a stampare, in modo da accontentare tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo, il 19enne di Accadia che inventa e dona supporti per le mascherine

FoggiaToday è in caricamento