menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salve le educatrici e ausiliarie dell'asilo 'Tommy Onofri' di Foggia: "Il servizio sarà prorogato"

Il contratto del personale della cooperativa Raggio di Sole sarà rinnovato fino a fine anno scolastico. Le rassicurazioni sono arrivate dall'assessore comunale alla Pubblica Istruzione Claudia Lioia, che oggi ha incontrato anche un gruppo di genitori

Educatrici e ausiliarie impiegate nell'unico asilo nido comunale di Foggia tramite la cooperativa Raggio di Sole possono tirare un sospiro di sollievo: il servizio sarà prorogato fino a fine anno scolastico. La rassicurazione arriva direttamente dall'assessore alla Pubblica istruzione Claudia Lioia.

Dopo sette anni di lavoro nell'asilo "Tommy Onofri", all'appropinquarsi della scadenza del contratto fissata al 28 febbraio, hanno temuto che il Comune volesse liberarsi di loro. 

Sono11 educatrici e ausiliarie, più un'operatrice assunta come supplente. Erano entrate per sopperire alla carenza di personale, in conseguenza di pensionamenti e trasferimenti negli uffici. Il servizio, di volta in volta, è stato appaltato tramite bando di gara. La clausola sociale con la salvaguardia dei livelli occupazionali finora aveva garantito un minimo di stabilità.

Da ultimo, sono state assorbite dalla cooperativa sociale Raggio di Sole di Afragola (Na), che nel 2019 si è aggiudicata l’appalto del servizio di ampliamento con incremento del numero degli utenti e riduzione delle liste di attesa ed estensione della fascia oraria giornaliera dell’asilo. Il tempo prolungato deriva da una vecchia progettualità finanziata dalla Regione Puglia che poi ha smesso di erogare fondi e negli ultimi due anni è sovvenzionato da fondi comunali

"La proroga era naturale, dobbiamo assicurare la continuità didattica e abbiamo un impegno con le famiglie", afferma oggi l'assessore Liolia. Il servizio non si può interrompere. Per amor di verità, ci tiene a smentire che il Comune non abbia voluto ricevere le educatrici e ausiliarie. "Ho avuto modo di sentirle telefonicamente dalla settimana scorsa. Avevo chiesto, come sanno bene, di aspettare qualche giorno per l'incontro per arrivare a definizione, in modo tale da poter dare notizie più certe. Non c'è stato alcun rifiuto, è solo stato concordato di posticipare l'incontro all'inizio di questa settmana per avere un quadro più certo dell'attività amministrativa da mettere in campo". Proprio questa mattina l'assessore le ha incontrate nel suo ufficio, insieme ad una delegazione di genitori.

Solo da dicembre il Servizio Asili Nido è passato alla dirigente Silvana Salvemini che aveva la necessità di fare i dovuti approfondimenti. "È questa la ragione per cui non hanno avuto una risposta immediata - conclude Claudia Lioia - semplicemente perché una dirigente nuova, correttamente, voleva studiare tutti gli atti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento