Commemorazione dei defunti, Landella lascia aperto il cimitero dalle 8 alle 17. Sindaci di Vieste e Lucera li chiudono

Apertura straordinaria nel capoluogo dauno, dal 28 ottobre al 2 novembre, dalle 8 alle 17. Diametralmente opposta la decisione dei sindaci Nobiletti, Pitta e Andreano che hanno scelto di chiudere

Foto di repertorio

In occasione della Commemorazione dei defunti, il cimitero di Foggia sarà aperto con orario continuato dalle 8 alle 17 da mercoledì 28 ottobre a lunedì 2 novembre. A comunicare le disposizioni è la Pfc, concessionaria dei servizi cimiteriali. Gli uffici amministrativi saranno aperti al pubblico con orario continuato, negli stessi orari, nelle giornate di sabato 31 ottobre, domenica 1 novembre e lunedì 2 novembre. Forze di polizia e volontari della protezione civile verificheranno il rispetto delle misure anti-Covid.

Ha optato per la medesima soluzione il Comune di Apricena. Il sindaco Antonio Potenza, d'accordo con l'assessore ai Servizi Cimiteriali Michele Di Maio, ha regolamentato con un'ordinanza l'accesso al cimitero dal 27 ottobre al 3 ottobre prevedendo che sia aperto continuativamente dalle 8 alle 17.30. Ai due ingressi di via San Marco e lato parcheggio SS89, sarà misurata la temperatura con il termoscanner.

A Cerignola, la commissione straordinaria ha disposto dal 31 ottobre al 2 novembre l'apertura al pubblico del cimitero dalle 8 alle 16 e il contingentamento degli accessi nel numero massimo di 200 persone. Ha vietato anche la vendita di fiori su viale cimitero e nelle zone limitrofe in un raggio di 200 metri.

A Bovino il cimitero osserverà orario continuato, dalle 8 alle 17.30, solo nei giorni di domenica 1 e lunedì 2 novembre.

A Biccari, nei giorni 31 ottobre, 1 e 2 novembre, l’accesso al cimitero sarà consentito a gruppi limitati di massimo 20 persone alla volta, ogni accesso potrà avere la durata massima di 30 minuti e l'orario di apertura sarà continuato e prolungato dalle 8 alle ore 17. La stessa soluzione è stata adottata dal Comune di Candela, ma l'accesso sarà consentito ad un massimo di 100 visitatori contemporaneamente, che potranno sostare per un tempo limite di 45 minuti.

Si è assunto la responsabilità dell'apertura dal 31 otttobre al 2 novembre anche il sindaco di Ascoli Satriano, Vicenzo Sarcone. Entrano 80 persone per volta e, tra le misure, l'accesso nelle cappelle comunali e delle confraternite è contingentato ai componenti di due nuclei familiari per volta e per un numero massimo di quattro persone che possono permanere all'interno delle cappelle per cinque minuti. 

Diametralmente opposta la decisione del Comune di Vieste che ha scelto di chiudere il cimitero comunale dal 31 ottobre al 2 novembre compreso, "a causa dell'evolversi della situazione epidemiologica nel territorio comunale che ha visto un incremento dei casi di positività da Coronavirus". Il sindaco Giuseppe Nobiletti ha firmato oggi l'apposita ordinanza, "al fine di prevenire assembramenti".

Il Comune di Lucera, già una settimana fa, con ordinanza del sindaco Giuseppe Pitta, aveva predisposto nuovi orari fino al 29 ottobre con l'apertura dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 tutti i giorni, accessi contingentati fino a un numero massimo di 30 persone e durata massima di ciascuna visita di 25 minuti. Dal 30 ottobre al 4 novembre, però, il cimitero comunale resterà chiuso al pubblico, per riaprire dal 5 novembre alle stesse condizioni.

Stessa (sofferta) decisione ha preso il sindaco di Casalvecchio di Puglia, Noé Andreano: il cimitero resterà chiuso il 31 ottobre, l'1 e il 2 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento