Superba performance degli chef di Capitanata ai campionati di 'Cucina': il team foggiano porta a casa cinque medaglie

Il team capitanato da Mario Falco conquista il bronzo nella categoria Cucina calda a squadre senior. Ricco medagliere della provincia di Foggia: Scarlato è oro, argento Lamargese, Melchionda bronzo

L'Associazione Cuochi Gargano e Capitanata conquista il podio ai Campionati della Cucina Italiana 2020, disputati a Rimini dal 15 al 18 febbraio. Il team, capitanato dal presidente Mario Falco e composto da Giuseppe Scarlato, Francesco Villani, Giuseppe Angino, Andrea Barile, Fabiana Milone, Alessia Poliseno, Massimo Torrisi e Roberto Pepe, ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria Cucina calda a squadre, con un punteggio di 78,5 su 100.

I nove chef, che hanno rappresentato la provincia di Foggia alla più grande competizione culinaria nazionale, hanno gareggiato nella prima giornata del concorso. Il loro menu a base di prodotti della Capitanata declinati in tre portate - starter, main course e dessert, come previsto dal regolamento ufficiale Wacs, World Association of Chefs Societies - ha conquistato la giuria. Particolarmente apprezzato il dessert al piatto, realizzato dal pasticciere Andrea Barile e dalla sua assistente Alessia Poliseno.

Ricco il medagliere foggiano della quinta edizione dei Campionati della Federazione Italiana Cuochi. Nella categoria Cucina calda singoli senior, brilla lo chef Giuseppe Scarlato che porta a casa la medaglia d'oro.

Due garganici hanno partecipato alla competizione Artistica con le loro sculture vegetali. Rocco Lamargese vince l'argento per le Opere dal vivo, reduce dalle Olimpiadi di Cucina di Stoccarda dove ha conquistato il bronzo nella categoria Carving Fruit and Vegetables, per poi partire alla volta di Rimini.

Fa incetta di medaglie del carving Matteo Melchionda, l'ideatore dell'evento Gargano Style, due volte bronzo dell'intaglio nella categoria artistica singoli Opere pronte Culinary Art e Opere del vivo.

"Abbiamo sentito il calore dei pugliesi e a loro va il nostro grazie - afferma un entusiasta Mario Falco -. La Capitanata ha fatto il tifo per noi, e abbiamo sentito il peso della responsabilità di rappresentare la nostra terra in questa prestigiosa competizione nazionale. Abbiamo promosso i prodotti del territorio, apprezzati dal resto d'Italia e dal Mondo. Ringraziamo tutte le persone e le aziende che ci hanno supportato in questa avventura e diamo appuntamento a tutti al 4 marzo, a Matera, per il concorso 'La cucina calda nella Ristorazione'. Proveremo a farci valere anche in Basilicata, con la stessa missione: far conoscere e valorizzare i sapori, le tipicità e i talenti della provincia di Foggia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento