Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Cagnano Varano

A Cagnano si promuove la 'C.R.E.S.C.I.T.A.', il progetto che sostiene l'inclusione territoriale attiva

Il progetto intende portare avanti il processo di creazione della comunità educante nella quale ogni attore pubblico e privato è partecipe attivamente nella progettazione di attività per il benessere comune

Sarà presentato nella giornata di domani, alle ore 16.30, presso l'atrio comunale di Cagnano Varano, il progetto 'C.R.E.S.C.I.T.A.' (Comunità di Rete educante e di sostegno per la crescita all'inclusione territoriale attiva). Il progetto è promosso dall'Associazione Muzia Aps-Asd. ed è stato vincitore della Linea A dell'avviso pubblico 'Puglia Capitale Sociale 3.0", promosso dal Dipartimento Welfare Sezione Benessere Sociale, Innovazione e Sussidiarietà della Regione Puglia. 

Il progetto intende portare avanti il processo di creazione della comunità educante nella quale ogni attore pubblico e privato è partecipe attivamente nella progettazione di attività per il benessere comune. L’Associazione proporrà una serie di attività che vadano ad implementare o a iniziare processi inclusivi attivi: attività laboratoriali per minori, attività intergenerazionali tra anziani e ragazzi, attività per disabili e tavoli di concertazione con la creazione della comunità. 

Tutto questo sarà possibile solo grazie alla forte collaborazione già attiva che l’associazione ha intrapreso con l’amministrazione, la scuola e tutte le associazioni del terzo settore. Aprirà l’evento il saluto del Sindaco Michele Di Pumpo per poi dare inizio agli interventi.
Inizierà Don Matteo Graziano, Parroco della Parrocchia Santa Maria della Pietà, che illustrerà la situazione della comunità parrocchiale e le attività attive anche in collaborazione con l’Associazione Muzia e il Gruppo volontari Sporchiamoci le mani, proseguirà Maurizio Alloggio, Presidente dell’Associazione “iFun” di Foggia, che si occupa di attività prettamente per disabili, il quale sarà collaboratore attivo nella progettazione delle suddette attività all’interno del progetto C.R.E.S.C.I.T.A.

A seguire, Carolina Antonia Tancredi, Presidente dell’Associazione Muzia, farà un excursus storico delle attività e progetti dell’associazione nella storia della stessa e illustrerà tutte le attività in programma per i prossimi 18 mesi e gli obiettivi prefissati.
A concludere, l’Assessore al Welfare della Regione Puglia Rosa Barone illustrerà la Programmazione di Puglia Capitale Sociale 3.0.
A moderare gli interventi Ludovico Delle Vergini, Presidente della Cooperativa “Cantieri di Innovazione sociale”, con cui l’Associazione Muzia ha una forte partnership nelle attività passate e in essere.

Il dibattito si concluderà con una restituzione attiva da parte della cittadinanza e un piccolo buffet di ringraziamento. “Sono felice ed orgogliosa che grazie al bando PugliaCapitaleSociale 3.0 - dichiara l’assessora al Welfare della Regione Puglia, Rosa Barone - l’associazione Muzia sia riuscita a vincere il suo primo bando ottenendo così una occasione chiara ed importante per la comunità di Cagnano Varano. La finalità del progetto denominato C.R.E.S.C.I.T.A. è costruire una rete di relazioni tra il mondo pubblico, quello privato e l’intera cittadinanza. Con le attività che saranno rivolte ai minori, ai ragazzi, alle famiglie e agli anziani si intende valorizzare una potenzialità che la comunità può costruire insieme, con l’aiuto di tutti. Progetti come questi evidenziano quanto e come le nostre misure regionali possano trasformarsi in realtà a beneficio degli stessi territori, consapevoli che lo sviluppo delle comunità passa anche attraverso iniziative come questa. Con Puglia Capitale Sociale 3.0 per cui in poco più di un anno abbiamo investito 13 milioni di euro la Regione Puglia ha stanziato la cifra più alta per il Terzo Settore. Con l’apertura della nuova finestra temporale che si chiuderà il prossimo 7 marzo ribadiamo l’intento di scommettere sulla capacità delle organizzazioni di Terzo Settore di produrre capitale sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cagnano si promuove la 'C.R.E.S.C.I.T.A.', il progetto che sostiene l'inclusione territoriale attiva
FoggiaToday è in caricamento