Sabato, 31 Luglio 2021

Centinaia di migranti nella ex Pista, mentre il Cara è vuoto. "Accogliamoli nel centro per evitare nuove tragedie"

La proposta arriva dall'Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere. Il Cara potrebbe garantire una accoglienza di almeno 700 persone durante i mesi più freddi

Utilizzare, convertendo provvisoriamente, il Cara per dare accoglienza ai migranti, quasi tutti africani, che a oggi popolano le baracche poste sulla ex pista di Borgo Mezzanone.

Al momento il 'Centro Accoglienza Richiedenti Asilo' è chiuso per mancanza di ospiti. Nell'ultimo periodo gli sbarchi in Italia sono diminuiti a tal punto che alcuni di questi centri sono rimasti vuoti.

Da qui la proposta di Anolf (Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere) nelle parole del presidente Mohammed Elmajdi: "Da più di un anno abbiamo fatto questa proposta di accoglienza temporanea, per quella che è una vera e propria emergenza abitativa per quanto riguarda di extracomunitari".

La pista, a seconda della stagione, ospita dalle mille alle duemila persone e il Cara potrebbe garantire l'accoglienza ad almeno 700 persone, durante i mesi freddi, svuotando la pericolosa baraccopoli. 

Si parla di

Video popolari

Centinaia di migranti nella ex Pista, mentre il Cara è vuoto. "Accogliamoli nel centro per evitare nuove tragedie"

FoggiaToday è in caricamento