rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Fugge dalle bombe e partorisce in Puglia nel giorno di Pasqua

Jlisa è nata in Puglia la notta di Pasqua, a Bisceglie

E' nata ieri, nel giorno di Pasqua, Jlisa, la bambina venuta al mondo dal grembo di una donna ucraina giunta in Puglia, a Bisceglie, all'ottavo mese di gravidanza. Ospite di una famiglia del posto con sua madre e un'altra figlia di otto anni, ha partorito in ospedale alle 4.25. "E' una notizia che mi commuove e che sono felice di condividere con tutti voi. Il simbolo della #luce che vince sull'oscurità dei tempi che stiamo attraversando, del bene che prevale sul male. Oggi non ci poteva essere messaggio migliore di pace, di vita e di speranza. Omnia vincit Amor, l'amore vince su tutto" il commento del sindaco Angelantonio Angarano.

In provincia di Foggia, il 18 marzo, presso l'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, avvolta nella bandiera dell'Ucraina, era nata Nicol. Fuggita dai bombardamenti nel grembo da mamma Oksana, insieme al piccolo Luca di 3 anni e alla nonna, hanno trovato accoglienza a Biccari. Papà Andrey, invece, è rimasto in patria per combattere contro l'invasione della Russia (continua a leggere).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge dalle bombe e partorisce in Puglia nel giorno di Pasqua

FoggiaToday è in caricamento