Foggia generosa: con il "regalo sospeso" commercianti e cittadini donano 300 regali ai bambini di oltre 60 famiglie

Un successo l’iniziativa “Il regalo sospeso” promosso dalla Confcommercio provinciale. Il 6 gennaio, presso la sala Farina di Foggia, la consegna dei doni a più di 60 famiglie aiutate dalla Caritas della diocesi Foggia – Bovino

La befana porta i regali sospesi

Successo per l’iniziativa “Il regalo sospeso”, promosso dalla Confcommercio provinciale: dopo 22 giorni di raccolta, i rappresentati dei CIV Confcommercio Centro storico, corso Giannone, via Matteotti, Il grande Centro e isola pedonale, via Vittime Civile, hanno consegnato, domenica 6 gennaio, presso la sala Farina di Foggia, a più di 60 famiglie aiutate dalla Caritas della diocesi Foggia – Bovino, 300 doni acquistati dai cittadini e commercianti di Foggia.

Per l’occasione è stato organizzato anche lo spettacolo “Evocative Bubble” per la gioia dei più piccoli, che hanno potuto così giocare e divertirsi e festeggiare l’arrivo della befana. Il regalo sospeso è un’iniziativa partita il 14 dicembre scorso. Come ha funzionato? Sono stati selezionati dei negozi sulle principali via dello shopping foggiano all’interno dei quali è stato collocato un sacco in juta, come quello di Babbo Natale, ed è stato così possibile riporre e far custodire il proprio regalo sospeso. 

“Abbiamo lanciato questa iniziativa sapendo, in cuor nostro, che la risposta dei nostri associati e della città di Foggia si sarebbe fatta sentire, e così è stato", ha dichiarato Damiano Gelsomino, presidente provinciale Confcommercio. "Non c’è soltanto la gioia di aver fatto felice alcuni bambini meno fortunati, ma c’è l’orgoglio di rappresentare un’Associazione che, se chiamata a contribuire e a essere solidale, risponde con determinazione e voglia di fare. Ringrazio, quindi, tutti i commercianti che si sono adoperati per raggiungere un così bel risultato e i foggiani che non hanno mancato di generosità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento