rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Basta poco per salvare la vita: in "una sacca" le speranze e l'appello dell'Avis Foggia

Presentata la campagna donazioni per l'estate 2019. Foggia è una città da primato positivo per quel che riguarda le donazioni di sangue, ma il fabbisogno è sempre alto, soprattutto con l’estate alle porte

Basta una sacca per salvare una vita. Con questo slogan l’Avis Comunale di Foggia inaugura ufficialmente la campagna donazioni per l’estate 2019. La metafora è quella della sacchetta di plastica che tiene in vita un pesciolino rosso e della sacca che contiene sangue di un donatore, con la quale si può tenere in vita un paziente che abbia avuto bisogno di una trasfusione.

Foggia è una città da primato positivo per quel che riguarda le donazioni di sangue, ma il fabbisogno è sempre alto, soprattutto con l’estate alle porte e con l’aumento indiscriminato degli incidenti stradali, che purtroppo sta facendo registrare tante vittime. E a proposito di vittime, il presidente Avis Giallella è tornato sul caso di Francesco Ginese, il ragazzo morto a Roma mentre stava scavalcando un cancello per entrare ad una festa universitaria. “Siamo vicini alla famiglia del povero Francesco, ma sentiamo anche la necessità di fare chiarezza sulla vicenda delle donazioni di sangue per salvare la sua giovane vita. Le donazioni di sangue sono volontarie, anonime e non certo “ad personam”, come è apparso su alcuni social network e su organi d’informazione in questi giorni. Le situazioni di criticità ospedaliera sono quotidiane – ha aggiunto Giallella -  e le leggi regionali prevedono specifiche particolari per lo scambio di sangue.  Per tale motivo non è possibile organizzare raccolte mirate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta poco per salvare la vita: in "una sacca" le speranze e l'appello dell'Avis Foggia

FoggiaToday è in caricamento