"Nati in Capitanata a Bologna", in Emilia l'associazione di promozione sociale che mette in rete i lavoratori foggiani fuorisede

Dalla pagina social Facebook è possibile essere costantemente informati sulle attività che perennemente vengono organizzate, anche di carattere ricreativo, con l'obiettivo di creare senso di comunità presso la città Felsinea

È nata a dicembre ed ora è una realtà: "Nati in Capitanata a Bologna" è un'associazione di promozione sociale ideata e fondata da alcuni lavoratori fuori sede. Ha l'obiettivo di mettere in rete tutti coloro che risiedono o vivono tra Bologna e provincia provenienti dalla terra di Capitanata. Servizi, volontariato, partnership lavorative, assistenza a studenti e lavoratori di tutti i gradi sono solo alcune delle attività che vengono offerte agli associati.

Dalla pagina social Facebook è possibile essere costantemente informati sulle attività che perennemente vengono organizzate, anche di carattere ricreativo, con l'obiettivo di creare senso di comunità presso la città Felsinea.

La sede del Circolo Trigari a Bologna è il luogo nel quale si dà a tutti gli associati la possibilità di incontrarsi per le riunioni sociali ma anche per poter svolgere altre attività, ad esempio sportive o ludiche, guardare le partite del Foggia Calcio o la cestistica San Severo, ecc.

Il presidente Roberto Rinaldi, dopo 9 mesi di attività, stila un primo bilancio ritenendosi soddisfatto della mole associativa e dell'entusiasmo creatosi attorno al progetto, ciò grazie al lavoro di tutti. Un motivo in più per sentirsi a casa a Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento