Ecoballe incendiate ad Apricena, pugno duro del Comune: pronte 50 videotrappole nei punti più sensibili della città

Nella giornata di ieri il sindaco ha partecipato in videoconferenza al Comitato provinciale di ordine e sicurezza pubblica, alla presenza del Prefetto di Foggia Grassi e dei vertici provinciali delle forze dell'ordine

Immagine di repertorio

"Nei giorni scorsi ho chiesto di intervenire al Comitato per chiedere ancora una volta interventi forti da parte dello Stato, a seguito dell'ennesimo incendio di rifiuti avvenuto sul nostro territorio", è quanto dichiara Antonio Potenza, sindaco di Apricena, comune nel quale alcuni giorni fa si è registrato l'ennesimo incendio di ecoballe. 

Nella giornata di ieri il sindaco ha partecipato in videoconferenza al Comitato provinciale di ordine e sicurezza pubblica, alla presenza del Prefetto di Foggia Grassi e dei vertici provinciali delle forze dell'ordine. 

"Ho chiesto un controllo più poderoso nelle nostre campagne - ha aggiunto Potenza - con pattugliamenti notturni, garantendo la massima disponibilità della nostra Amministrazione a collaborare. Abbiamo anche comunicato che a breve l'Amministrazione metterà a disposizione altre 50 video-trappole da posizionare, d'accordo con le forze dell'ordine, nei punti più sensibili". 

"Abbiamo avuto ampie rassicurazioni che si continuerà a dare la massima attenzione alla nostra comunità. Ci viene ovviamente chiesto di continuare a sensibilizzare la popolazione, come facciamo da anni, alle pratiche della legalità e alla denuncia. Chiediamo con forza ai cittadini di essere a fianco all'Amministrazione Comunale e alle Istituzioni, che in un momento già difficile, cercano ogni giorno di garantire il massimo per il bene comune. Siamo certi - ha concluso il primo cittadino - che le indagini consegneranno quanto prima questi delinquenti alla giustizia. Non vediamo l'ora di costituirci parte civile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento