rotate-mobile
Attualità

Terremoto in Adriatica Servizi, l'impegno per tutelare i lavoratori: "E quelli già sbattuti fuori?"

Oltre ai 30 lavoratori che attendono di essere ricollocati dall'ente, ce ne sono altri 25 messi all'angolo - o meglio alla porta - in passato, vittime di un sistema che ha più volte cambiato pelle. La lettera-appello a FoggiaToday

Un vero e proprio terremoto, quello conseguente le ultime due interdittive antimafia emesse dal prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, nei confronti dell'azienda di riscossione tributi Adriatica Servizi e CTM, impresa edile. Annunciata la risoluzione immediata del rapporto con il Comune di Foggia, resta l'interrogativo sul futuro dei lavoratori. Presenti e passati. 

Caos Tributi, corsa contro il tempo per salvare 30 lavoratori

Già, perchè oltre ai 30 lavoratori che attendono di essere in qualche modo ricollocati dall'ente, ce ne sono altri 25 messi all'angolo - o meglio alla porta - in passato, vittime di un sistema (già sotto la lente d'ingrandimento) che ha più volte cambiato pelle. A FoggiaToday la lettera-appello al sindaco Landella.

"Gentile Redazione,
Adriatica Servizi vive in questi giorni un tempo di bufera, con sostanziali ricadute sui suoi impiegati, come spesso accade, i quali non hanno certezza di contratto. Si pensa giustamente a ricollocare le trenta unità impiegate in Adriatica. Il diritto al lavoro è nobile motore di tutele. Ma la mia domanda è relativa allo stesso diritto relativo, invece, ai lavoratori che sono stati già sbattuti fuori al primo round di indagini, quando ancora c’era l’AIPA, e poi MAZAL".

"Tra l’altro molti di loro, quasi tutti impiegati di mezza età, a 50 e passa anni non hanno speranza di rimettersi nel mondo del lavoro e che ora piangono le conseguenze pesanti di una manovra politica di recupero dei contratti davvero infelice e monca. Questi ultimi non sono stati mai riassorbiti da alcuna azienda. Perché il Sindaco non pensa anche a loro? Grazie e attendo risposte. Certezze. Non chiacchiere-tampone"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Adriatica Servizi, l'impegno per tutelare i lavoratori: "E quelli già sbattuti fuori?"

FoggiaToday è in caricamento