Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pregate per San Michele". La mamma del beato Carlo Acutis a Monte Sant'Angelo: "Amava molto questo luogo"

Antonia Salzano, anche lei grande devota dell'Arcangelo, è arrivata al santuario per ringraziare il santo della protezione durante la pandemia. Il figlio, primo beato della generazione Millennial, lo invocava tutti i giorni contro il demonio

 

È arrivata oggi a Monte Sant'Angelo Antonia Salzano, mamma di Carlo Acutis, stroncato a 15 anni da una leucemia fulminante nel 2006, l'influencer di Dio, proclamato beato il 10 ottobre scorso. "Sono qui dove è apparso l'Arcangelo Michele, luogo molto amato da Carlo, visto che pregava tutti i giorni San Michele. Lo invocava soprattutto per la protezione contro il demonio, contro tutti gli spiriti del male".

Davanti al santuario, in un video in diretta sulla pagina ufficiale dell'associazione "Amici di Carlo Acutis", la signora Antonia ha salutato nel pomeriggio i devoti di Carlo, assicurando di portarli con lei nella preghiera. "È importante pregare San Michele tutti i giorni, come diceva Carlo".

Dopo una messa di ringraziamento alla Madonna di Pompei si è concessa una "vacanza" a Monte perché, da grande devota, voleva ringraziare San Michele della protezione in questa pandemia. "Preghiamo per la canonizzazione di Carlo - ha detto da Monte - affinché possa avvenire presto".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento