Attualità Via San Severo, 84

Un 'albero della memoria' per Ciro Campagna: "Vivrà in questi rami, garante dell'ambiente"

E' l'iniziativa dell'associazione Co.Ri.Ta., che ha donato alla comunità foggiana una albero in memoria del giovane operatore protezione civile investito e ucciso in A16, mentre era intento a spegnere un incendio

La cerimonia

Un 'albero della memoria' per Ciro Campagna, il giovane operatore di protezione civile investito e ucciso in A16, mentre era intento a spegnere un incendio e deceduto dopo 4 giorni di agonia in ospedale.

E' quello piantumato questa mattina, in piazza Adelina De Biase Di Giovine (incrocio viale Candelaro/via San Severo), su iniziativa dell'associazione Co.Ri.Ta., che da anni svolge opera di sensibilizzazione a livello sia locale che nazionale, piantando alberi dove possibile e necessario.

L'associazione, infatti, ha donato alla comunità foggiana una albero in memoria del 19enne: "Ciro tornerà a vivere in quest'albero depositario e garante dell’equilibrio ambientale e dello stesso destino dell’uomo vivendo in esso e continuando a prestare il proprio servizio alla comunità", spiega il gruppo in una nota stampa. 

Alla cerimonia ha partecipato una delegazione di volontari e la madre di Ciro. L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla fattiva collaborazione delle associazioni Era Ambiente, Angeli in moto e Co.Ri.Ta. che hanno donato la pianta e una targa in memoria di un concittadino coraggioso e meritevole.

Aggiornato alle 12.46

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 'albero della memoria' per Ciro Campagna: "Vivrà in questi rami, garante dell'ambiente"

FoggiaToday è in caricamento