Attualità

Vaccini anti-Covid, 127.291 dosi somministrate nel Foggiano. In Puglia coperto l’83% dei pazienti della rete oncologica

Nella Asl di Foggia si è chiusa con 4.682 somministrazioni la giornata di ieri, dedicata alle sedute straordinarie. Da questa mattina, somministrate circa 2.000 dosi a ultraottantenni, persone con disabilità grave, caregivers e familiari conviventi

Immagine di repertorio

Sono 762.307 le somministrazioni di vaccino anti-Covid effettuate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17). La settimana che si sta chiudendo è stata dedicata principalmente alla vaccinazione degli ultraottantenni, dei cittadini con elevata fragilità e dei loro caregiver, in particolare pazienti oncologici e con malattie rare.

“In questa settimana - dichiara Gianmarco Surico coordinatore della Rete oncologica pugliese -  abbiamo messo in sicurezza con la prima dose di vaccino oltre l’83 per cento dei pazienti afferenti alla rete oncologica pugliese che sono in trattamento o hanno terminato le cure negli ultimi 6 mesi. Il target quindi è stato pienamente raggiunto. E questo grazie al grande lavoro portato avanti negli ospedali che ospitano i centri di cure specialistiche, che hanno lavorato ogni giorno, in alcuni casi sino a mezzanotte. Un lavoro che continua anche nel pomeriggio di oggi. Le vaccinazioni di questi pazienti sono state programmate in base ai tempi di cura, ecco perché proseguiranno per una parte di loro nei prossimi giorni”.

Come detto, l’altra fascia prioritaria in corso di vaccinazione riguarda i pazienti con malattie rare, una platea che in Puglia conta 22.500 persone. Le somministrazioni per questi cittadini ad elevata fragilità proseguirà nei prossimi giorni in tutti i centri specialistici. In campo anche i Medici di medicina generale per le vaccinazioni di over 80 non deambulanti a domicilio e dei soggetti fragili: come riportato dalla Fimmg, i medici hanno somministrato il 95% dei vaccini consegnati dal 6 aprile ad oggi, pari a 33.557 dosi.

Nella Asl di Foggia si è chiusa con 4.682 somministrazioni la giornata di ieri, dedicata alle sedute vaccinali straordinarie. Da questa mattina sono state somministrate circa 2.000 dosi a persone ultraottantenni che ancora non avevano ricevuto la prima dose, persone con disabilità grave, caregivers e familiari conviventi. Le operazioni sono ancora in corso in alcuni centri vaccinali del territorio. Terminate, invece, le attività al drive through di Foggia dove sono state vaccinate in tutto, da venerdì, 691 persone, direttamente a bordo dell'auto.

Nel dettaglio: ad oggi in provincia di Foggia sono state somministrate in tutto 127.291 dosi di cui 84.072 prime dosi e 43.220 seconde dosi. Hanno ricevuto la prima dose 31.005 persone ultraottantenni di cui 22.298 hanno fatto già la seconda somministrazione.  Sale a 5.048 il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni che hanno ricevuto la prima dose. Sono 4.938 le persone estremamente vulnerabili che hanno ricevuto la prima dose.

Al Policlinico Riuniti di Foggia sono 100 i pazienti oncologici che hanno ricevuto la prima dose fino alla giornata di ieri compresa, più 41 oncoematologici, per un totale di 141. In questa settimana saranno completate le  vaccinazioni degli altri 460 pazienti oncologici con i relativi caregiver.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, 127.291 dosi somministrate nel Foggiano. In Puglia coperto l’83% dei pazienti della rete oncologica

FoggiaToday è in caricamento