"A Natale regala le mascherine iFun, pezzi unici fatti con amore"

L’iniziativa rientra nel progetto iDO, con il sostegno di Fondazione con il Sud e la collaborazione di iPez.Grande novità: a gestire le prenotazioni e la consegna saranno direttamente i ragazzi di iFun.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Un Natale diverso è alle porte e iFun, l’associazione di genitori di figli con autismo e disturbi psicosensoriali, propone la sua idea regalo inclusiva nata grazie ad importanti incontri e dal desiderio di essere utili alla comunità. Si tratta delle mascherine da passeggio realizzate all’interno del progetto iDO, con il sostegno di Fondazione con il Sud, con la collaborazione di Giulia e Federica di iPez e di Fondazione Emmaus Siniscalco Ceci. Abbiamo già raccontato di come i ragazzi con disturbo dello spettro autistico si siano dedicati alla creazione di mascherine in stoffa tutte rigorosamente pezzi unici, disegnate e tagliate da loro, poi cucite e rifinite da Federica e Giulia e infine donate a tre realtà del territorio (associazione di volontariato Fratelli della Stazione, A.G.A.P.E. - Associazione Genitori e Amici Piccoli Emopatici, Struttura di Neuropsichiatria infantile adolescenziale del Policlinico Riuniti di Foggia) che si prendono cura di grandi fragilità. Un’esperienza che ha permesso loro di rafforzare le relazioni con gli altri e di accrescere l’autostima e la motivazione a essere protagonisti. Da qui un nuovo obiettivo: proporre le mascherine come idea regalo per Natale con un grande balzo in avanti. I ragazzi, con la collaborazione di volontari e genitori, ne hanno confezionate altre e hanno ideato anche un sacchetto per contenerle singolarmente. Tutto fatto a mano e in linea con l’idea di riuso emersa anche dal progetto #ScartApp che si è aggiudicato la challenge “iDO - Trasformare limiti in orizzonti” lanciata in occasione del Talent for Career dell’Università di Foggia. E per continuare a immaginare orizzonti dove gli altri vedono limiti, iFun si spinge oltre: saranno gli stessi ragazzi, con la supervisione di un educatore, ad occuparsi della vendita delle mascherine (il cui costo è 5 euro) gestendo le prenotazioni ed effettuando la consegna a domicilio per le prime 50 prenotazioni, rispondendo al numero dedicato (366.2408947) nelle fasce orarie prestabilite (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.30). Le mascherine prenotate potranno anche essere ritirate in via Manfredonia presso la Masseria Antonia De Vargas della Fondazione Emmaus - Siniscalco Ceci, che supporta costantemente i ragazzi di iFun nella sua missione di attenzione verso i più fragili. A Natale scegli le mascherine iFun e contribuisci a rendere responsabili e ad avvicinare al mondo del lavoro i ragazzi con disturbi psicosensoriali.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento