Martedì, 23 Luglio 2024

100 milioni per smantellare i ghetti fermi al palo. Il commissario straordinario: "Dobbiamo reagire insieme"

Si è tenuto questa mattina un incontro in Prefettura sul superamento dei ghetti, tra le parti interessate e il commissario straordinario Prefetto Maurizio Falco, per capire la strada da intraprendere per investire i 100 milioni del Pnrr per smantellare, una volta per tutte, i ghetti

Stanziati nell'aprile del 2022, i circa 100 milioni di euro destinati ai comuni della provincia di Foggia, provenienti dal Pnrr, per chiudere definitivamente gli inumani ghetti, sono ancora fermi al palo. Questa mattina, in Prefettura, il Commissario straordinario nominato da Governo Maurizio Falco ha incontrato le parti chiamate in causa per capire la strada da percorrere.

L'11 luglio prossimo il Prefetto Falco incontrerà il Governo al quale chiederà il raggio d'azione ed una eventuale flessibilità nell'utilizzo delle risorse. Seguiranno incontri con le amministrazioni comunali coinvolte per velocizzare l'utilizzo delle risorse. Un occhio vigile arriva dai sindacati:

"Siamo fiduciosi che l’incontro del tavolo tecnico svoltosi in Prefettura di Foggia con la partecipazione del commissario straordinario del Governo per il superamento degli insediamenti abusivi, il Prefetto Maurizio Falco, possa accelerare gli interventi per l’utilizzo delle risorse del Pnrr. Noi siamo disponibili ad ogni forma di collaborazione e condivisione concertata e crediamo che i progetti per l’eliminazione dei ghetti in Capitanata debbano contemplare un sistema complessivo di accoglienza e inclusione”.

E’ quanto affermano Gianni Palma segretario generale della Cgil Foggia, Carla Costantino segretario generale della Cisl Foggia e Luca Maggio coordinatore provinciale della Uil: "Sarà necessario rivedere i tempi per la formulazione dei progetti per l’utilizzo dei quasi 114 milioni rivenienti dal Pnrr per la lotta allo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura e il superamento degli insediamenti nella provincia di Foggia. Nello stesso tempo – rimarcano Palma, Costantino e Maggio – sarà importante supportare tecnicamente i Comuni, interessati dalla presenza dei ghetti su loro territori, nella redazione dei progetti”.

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento