Zeman assolve l'arbitro, boccia Biancolino e la moviola in campo

"Non mi è mai interessato vincere con i mezzucci". Il tecnico boemo ha esordito con queste parole ospite di un seminario a Bari presso la facoltà di Scienze Motorie

Ospite a Bari presso la Facoltà  di Scienze Motorie, Zeman interviene durante il seminario "L'etica nello sport. Il calcio dei giovani" e non le manda a dire. "Meglio essere ultimi, ma con dignità", "Non mi è mai interessato vincere con i mezzucci" e "Mi sento un normale fra tanti anormali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai giornalisti ciò non è bastato e la presenza del tecnoco boemo è stata l'occasione per ritornare sulla gara persa in casa contro il Cosenza. Zeman ammonisce la classe arbitrale dichiarando che il livello di preparazione è basso, ma assolve l'arbitro Aloisi. Inoltre rimprovera Biancolino e boccia la moviola in campo perchè il calcio, a suo parere, non deve essere disumanizzato. Infine non manca una frecciatina ad Antonio Cassano: "Con me non giocherebbe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento