Viareggio-Foggia 0-2 | decidono Luca Pompilio e Gregoire Defrel

I rossoneri arrestano la serie negativa di due stop consecutivi andando a vincere in casa del Viareggio. Gara povera di emozioni, eccezion fatta per qualche spunto nel finale. Entrambe le reti segnate in chiusura di tempo: Pompilio al 40' del primo tempo e Defrel al 44' della ripresa.

 

Serviva vincere, e bando all'inutile ricerca di qualità, che ora è poco funzionale alla classifica e al ripristino del buonumore. Contavano i tre punti in quel di Viareggio, contro una squadra impantanata nella zona playout, un inferno da cui il Foggia è lontano sì, ma non ancora a sufficienza per sentirsi sicuri. Per questo la vittoria stentata, al di là del più netto punteggio, che i rossoneri hanno ottenuto in Toscana è di particolare importanza.

LA PARTITA - La carenza di esterni induce Stringara a rispolverare Cortesi, reduce dall'ottima prestazione di Coppa. Cardin quindi va a sinistra, mentre in avanti Pompilio vince il ballottaggio con Ferreira. Confermato l'esordio di De Leidi in campionato. Nel Viareggio il tecnico Bertolucci conferma in blocco la formazione reduce dal pareggio con il Taranto.

La gara è quella che invita gli infreddoliti tifosi allo stadio, e quelli 'impantofolati' dinanzi alla tv, a munirsi di dosi massicce di caffè, dati i connotati soporiferi del match. Le occasioni scarseggiano e non sono neanche delle più clamorose. Il Foggia si affida a qualche timida incursione sugli esterni di Cardin e Cortesi, poco significative per poterci spendere inchiostro. Pompilio prova il gol alla Del Piero ma la mira è da categoria inferiore. Il Viareggio cerca di fare la partita evidenziando limiti qualitativi soprattutto in mezzo al campo che ne legittimano le difficoltà in classifica. In avanti l'evanescenza di Zaza fa tirare sospiri di sollievo su quello che sarebbe potuto diventare l'ennesimo bluff di mercato per l'attacco rossonero. Unica azione i bianconeri la costruiscono sulla destra, ma la conclusione di Cristiani non premia la pregevole sortita di Cesarini. Il nulla, o poco più, che ne segue, viene spezzato al 40' dal vantaggio rossonero, giunto quasi per caso, dopo un cross verso il centro ribattuto; il violento sinistro vincente di Pompilio dà ragione a Stringara sulla scelta di puntare sul giovane foggiano.

Il canovaccio della ripresa non cambia, con il Foggia attendista, quasi rinunciatario e disposto a lasciare le chiavi del gioco al Viareggio, la cui inconcludenza si rinnova anche nei secondi 45 minuti. Il solo Cristiani cerca di dare la scossa con una bella conclusione da fuori, ma Ginestra è attento.
Dopo metà tempo Stringara decide di dar prosecuzione al tema tattico, togliendo Pompilio e Venitucci, per Toppan e Reali, per un 5-4-1 ultra difensivo con ben quattro stopper dietro, e il solo Lanteri ad aspettare qualche pallone giocabile. Desiderio rimasto inesaudito. Il Viareggio in maniera confusa si riversa in avanti andando vicino al gol con Cesarini per due volte al 23' e al 25', ma i propositi di rimonta si arrestano alla mezz'ora sulla conclusione dalla distanza di Tarantino. Infatti sono i rossoneri, a raddoppiare al 44' con Defrel (entrato al posto di Lanteri, ndr) che ribadisce in rete la palla proveniente da Cortesi autore di una pregevole galoppata sulla destra. E' il gol che corrobora il vantaggio e consegna i tre punti ai rossoneri, per una vittoria brutta ma utile a ricacciare lontano il quintultimo posto, ora di nuovo a nove punti.

I tabellini

Viareggio (4-4-1-1) Merlano; Carnesalini, Fiale, Conson, Martella; Cesarini (30'st Maltese), Tarantino, Berardocco (27'st Scardina), Lepri (12'st Pizza); Cristiani; Zaza. A disposizione: Merlano, Lamorte, Pellegrini, Sorbo. Allenatore Bertolucci

Foggia (3-4-3) Ginestra; D'Orsi, De Leidi, Gigliotti; Cortesi, Velardi, Perpetuini, Cardin; Pompilio (21'st Reali), Lanteri (37' Defrel), Venitucci (21'st Toppan). A disposizione: Botticella, Meduri, Marinaro, Ferreira. Allenatore Stringara

Arbitro: Aversano di Treviso

Marcatori: 40'st Pompilio (F), 44'st Defrel (F)

Ammoniti: Velardi (F), Perpetuini (F), Cortesi (F), Zaza (V), Scardina (V)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento