Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

E' accaduto poche ore prima dell'inizio della partita tra Foggia e Cremonese attualmente ancora in corso. Alla diffusione della notizia, le curve dello Zaccheria hanno riposto gli striscioni e smesso di cantare in segno di rispetto

Una tragedia ha accompagnato la sfida tra Foggia e Cremonese. Un tifoso della squadra ospite è morto poche ore prima dell'inizio della partita colpito da un malore, mentre stava recandosi nel capoluogo dauno per seguire la propria squadra insieme ad altri tifosi.

Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo avrebbe accusato un malore mentre il pullman stava raggiungendo San Severo. Vani i tentativi di soccorrerlo. Per tale motivo i tifosi della Cremonese non si sono recati allo Zaccheria. Alla diffusione della notizia sullo stadio è calato il silenzio. Le curve hanno riposto striscioni e bandiere e smesso di cantare.

"L’U.S. Cremonese è vicina alla famiglia e ai ragazzi della Curva ed esprime il proprio cordoglio per la scomparsa del giovane tifoso che stava raggiungendo Foggia per assistere alla partita", si legge sulla pagina Facebook della società lombarda.

Al termine della gara è giunto anche il messaggio di cordoglio della società rossonera: "Il Foggia Calcio è vicino ai ragazzi della Curva della società U.S. Cremonese e alla famiglia del tifoso scomparso, questa sera, mentre stava raggiungendo Foggia per assistere alla partita".

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento