"Le donne di Benevento" costano caro a Vacca: un mese di squalifica

Il centrocampista rossonero squalificato dal giudice Sportivo per le dichiarazioni post Foggia-Benevento. Secondo la Procura Federale avrebbe "alimentato un clima ostile tra le opposte tifoserie". Salterà le sfide di Tim Cup

Una decisione che ha del clamoroso, se non altro perché giunge a sei mesi di distanza da quella famosa conferenza stampa post Foggia-Benevento dello scorso 30 gennaio. 

I gestacci rivolti al settore ospiti dopo la sostituzione, e l'alterco in sala stampa con alcuni giornalisti beneventani, sono costati un mese di squalifica per Antonio Junior Vacca, oltre a un'ammenda di 500 euro alla società rossonera per responsabilità oggettiva. 

Secondo la Procura Federale, Vacca avrebbe "violato i principi di lealtà, correttezza e probità" del codice di giustizia sportiva alimentando un "clima ostile tra le opposte tifoserie", prima e dopo la sfida con le "Streghe". La squalifica, già scattata, impedirà al centrocampista rossonero di disputare la gara di domenica in Tim Cup con il Pontedera, gli eventuali turni successivi di agosto, nonché la prima giornata di campionato, che avrebbe saltato ugualmente perché squalificato per cumulo di ammonizioni rimediate nei playoff. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le piccate risposte ai giornalisti "Sei di Benevento? Non ti rispondo", oltre alla celeberrima "Chiedilo alle donne di Benevento se sono un vero uomo", diventata un cult sui social e tra le pagine satiriche, ora Vacca paga un conto salatissimo. Tuttavia, non può non destare qualche perplessità, la distanza temporale tra i fatti e il provvedimento disciplinare inflitto dalla Figc. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento