Urla, minacce e tensione nel post Foggia - Taranto: la 'minaccia' a Corda fa saltare i nervi a Felleca

Il presidente Felleca, nella mixed zone dello stadio 'Zaccheria', ha allontanato con toni bruschi il patron del Taranto reo di aver minacciato Ninni Corda. “Nessuno si può permettere di minacciare l’allenatore a casa nostra”

Immagine di repertorio

Urla, minacce e tensione nel post Foggia - Taranto. Con tanto di sfuriata del presidente Felleca che, nella mixed zone dello stadio 'Zaccheria', ha allontanato con toni bruschi il patron del Taranto reo (a quanto pare) di aver minacciato Ninni Corda.

"Ti aspetto a Taranto" gli avrebbe detto, consigliandogli poi di "non presentarsi" a Brindisi (prossimi avversario del Foggia, domenica prossima). In sala stampa, Felleca è poi intervenuto sul punto con una stringatissima dichiarazione: “Nessuno si può permettere di minacciare l’allenatore a casa nostra”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento