Serie B, il Tar del Lazio respinge il ricorso del Venezia: i playout si giocano

Il Tribunale Amministrativo ha rigettato la domanda cautelare della società veneta: "Nel necessario bilanciamento degli interessi coinvolti, appare preminente l'interesse alla conclusione del campionato". A questo punto, l'ultimo atto sarà quello dell'11 giugno, quando si riunirà la Camera di Consiglio per discutere anche il ricorso del Foggia

È ufficiale, i playout si giocano. Lo ha deciso il Tar del Lazio con il pronunciamento di oggi in merito al ricorso presentato dal Venezia, che chiedeva la sospensione degli spareggi salvezza (in programma il 5 e 9 giugno prossimi).

Come si legge nel decreto "allo stato non si ravvisano le ragioni di estrema gravità e urgenza per la concessione della misura cautelare monocratica ai sensi dell'art. 56 del c.p.a". Inoltre, si è ritenuto fondamentale l'interesse alla conclusione della stagione "al fine di permettere alle parti resistenti di organizzare le prossime stagioni". 

Il Tribunale ha inoltre fissato per la trattazione collegiale la camera di consiglio del giorno 11 giugno, quando sarà trattato anche il ricorso sui playout del Foggia (quello di sospensiva della delibera del Consiglio Direttivo sull'annullamento dei playout), già accolto dal Tar

Intanto, mercoledì e domenica il campo decreterà l'ultima sentenza di questa tormentatissima stagione. Curioso il fatto che si conoscerà il nome della quarta retrocessa in C, a una settimana di distanza dalla finale dei playoff, che ha visto prevalere il Verona in finale con il Cittadella. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento