Gran Premio Giovanissimi: nella prima prova interregionale doppio successo il Circolo Schermistico Dauno

Davide Cicchetti e Miryam Palmieri primeggiano rispettivamente nelle categorie Ragazzi-Allievi e Bambine di sciabola. I foggiani conquistano anche altre sei piazzamenti sul podio

Davide Cicchetti sul gradino più alto del podio

Nella prima prova interregionale gran premio giovanissimi (Puglia, Basilicata, Calabria e Molise), disputata sulle pedane del Palasport di San Pietro a Maida (CZ), il Circolo Schermistico Dauno porta a casa risultati importanti.

Nella sciabola individuale sono due i successi foggiani. Nella categoria Ragazzi-Allievi Davide Cicchetti sale sul gradino più alto di un podio che ha visto anche Gioele Francesco Di Lago (altro atleta del Dauno) su quello più basso; nella categoria Bambine, invece, primeggia Miryam Palmieri. Sempre nella sciabola arriva il secondo posto di Gaia Karola Carafa nella categoria Ragazze-Allieve, quello di Pietro Giovanni Mastrolitto nella categoria maschietti e quello di Salvatore Giuseppe Mucciarone nella categoria giovanissimi. Terzo posto, invece, per Sophia Renna nella categoria Giovanissime. Nella prova di fioretto individuale Emmanuel Venturini conquista il secondo posto nella categoria Ragazzi-Allievi. Alla competizione hanno preso parte in totale tredici atleti del Circolo Schermistico Dauno.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento