Colpo di scena, Palermo retrocesso in Serie C: il Foggia spera nei playout

Il Tribunale ha accolto le istanze della Procura, retrocedendo i rosanero all’ultimo posto per illecito amministrativo. Inibizione per Giovanni Giammarva (2 anni) e Anastasio Morosi (5 anni), dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Zamparini

Colpo di scena in serie B, dove pochi minuti fa il Tribunale Federale Nazionale della Figc si è espresso in merito alle accuse di illecito amministrativo mosse nei confronti del Palermo calcio.

Nel processo di primo grado, infatti, il Tribunale Federale ha disposto la retrocessione dei rosanero all’ultimo posto del Campionato di Serie B appena terminato, e l’inibizione rispettivamente di 2 e 5 anni per Giovanni Giammarva (all'epoca dei fatti Presidente del CdA della Società US Città di Palermo Spa dall'8 novembre 2017 all'8 agosto 2018) e Anastasio Morosi (all'epoca dei fatti Presidente del Collegio Sindacale della Società US Città di Palermo Spa).

Accolte, dunque, le richieste della Procura. Mentre è stato dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini.

“Il Collegio ritiene che il quadro emerso dalle vicende sopra descritte appare in tutta la sua gravità, idoneo a porre in evidenza il compimento di una sistematica attività volta ad eludere i principi di sana gestione finanziaria e volta a rappresentare in maniera non fedele alla realtà lo stato di salute della società deferita. A fronte di tali circostanze, è derivato il compimento di attività chiaramente elusive, idonee a non fotografare la reale situazione della società, proseguite ininterrottamente dal 2015 al 2018 e aventi il loro apice relativamente al bilancio al 30 giugno 2016 le cui alterazioni, per quanto risulta dagli atti oggetto del giudizio, hanno consentito di conseguire l’iscrizione al campionato di calcio 2017/2018. A fronte, pertanto, delle riconosciute responsabilità degli odierni deferiti ed in ragione della gravità degli illeciti, il Tribunale ritiene di accogliere le richieste formulate dalla Procura Federale”, si legge nel comunicato ufficiale del Tribunale Federale Nazionale.

La retrocessione all’ultimo posto dei rosanero modifica la classifica, riportando in corsa anche il Foggia. I rossoneri, infatti, passano in quartultima posizione, acquisendo il diritto di partecipare allo spareggio playout con la Salernitana, mentre il Venezia conquisterebbe la salvezza diretta. Contestualmente, il Perugia passerebbe in ottava posizione strappando l’ultimo pass utile per gli spareggi promozione. Resta da capire i tempi per il ricorso che sicuramente il Palermo formulerà, ma a questo punto sembra scontato il rinvio dei playoff e dei playout.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento