Moto Gp, Michele Pirro: “Se non correvo avrei gestito mini market”

Il pilota 25enne di San Giovanni Rotondo dichiara "Sono orgoglioso delle mie origini. Per chi ama il motociclismo non è facile emergere dalla Puglia. Avrà bisogno del sostegno della mia terra"

Michele Pirro

"L'approdo in MotoGp era uno dei grandi obiettivi della mia carriera. Non mi aspettavo di arrivarci così presto: è una grande occasione per me": Michele Pirro, 25 anni, campione di motociclismo in Moto2, dalla prossima stagione gareggerà nella MotoGp con il team Gresini, lo stesso dello sfortunato Marco Simoncelli.

Il pilota di San Giovanni Rotondo stamattina ha incontrato i giornalisti nella sala giunta del comune di Bari. "Corro sempre per vincere - ha spiegato il giovane centauro - se fossi rimasto un'altra stagione in Moto2 avrei potuto concorrere per il titolo. In MotoGp, invece, non avrò a disposizione una moto competitiva con quelle dei big. Ma non importa. Cercherò di sfruttare al meglio la chance per fare esperienza e, magari, guadagnarmi l'opportunità di competere già dal 2013 per il titolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul rapporto con la sua terra natia, Pirro ha aggiunto: "Sono orgoglioso delle mie origini. Per chi ama il motociclismo non è facile emergere dalla Puglia". "I miei genitori - ha sottolineato - hanno un mini market a San Giovanni Rotondo: magari avrei immaginato la mia vita proseguendo l'attività di famiglia. Sono stati proprio loro, invece, a spingermi ad assecondare la mia passione facendo tanti sacrifici per permettermi di correre. Nella mia disciplina, solitamente i campioni vengono dal nord. Ma io voglio dimostrare che anche un 'terrone' può raggiungere traguardi prestigiosi. Mi auguro, piuttosto, di ricevere il massimo sostegno dalla mia terra: ne avrò davvero bisogno".
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • Federica, la ricercatrice che combatteva contro le ingiustizie strappata alla vita da un aneurisma cerebrale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento