L’U.S. Foggia rivuole Marco Sau dal Cagliari: “Firma sul contratto è falsa”

"L'azione è tesa all´ottenimento della declaratoria di invalidità del contratto di trasferimento del calciatore avvenuto a fine agosto 2011"

Marco Sau

Dalla pagina di Twitter torna a farsi sentire la gloriosa U.S. Foggia, squadra che quest’anno milita nel campionato di terza categoria. La società ha riferito di aver intrapreso un’azione giudiziaria ordinaria davanti al Tribunale del capoluogo dauno nei confronti del Cagliari di Cellino. Oggetto del contendere è l’ex attaccante rossonero, lo scorso anno protagonista in b con la casacca della Juve Stabia e quest’anno in A con la maglia dei gialloblu.

L’azione, si legge nella nota del club foggiano, “è tesa all´ottenimento della declaratoria di invalidità del contratto di trasferimento del calciatore avvenuto a fine agosto 2011". Secondo i rossoneri, infatti, la firma dell'attaccante sul contratto di trasferimento sarebbe falsa. "Si tratta di una questione nota e divenuta ormai annosa che l´Unione Sportiva Foggia è stata costretta a proporre innanzi alla magistratura ordinaria essendo rimasta disattesa la comunicazione a suo tempo inoltrata alla Lega Pro ed afferente la notizia della falsità della firma del calciatore apposta sul contratto depositato in Lega".

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento