Luca Pompilio è stato scarcerato, è accusato di aver aggredito carabinieri

Nell'ultima stagione ha vestito la maglia rossonera. Aveva beneficiato degli arresti domiciliari. Ha sempre rigettato le accuse e sostenuto innocenza ed estraneità ai fatti

Luca Pompilio

Dopo poco più di 15 giorni dall'ordinanza di arresto, torna in libertà Luca Pompilio, il calciatore dell’U.S. Foggia reo, secondo il comando provinciale dei carabinieri, di aver aggredito due militari.

Nello specifico dovrà difendersi dalle accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, violazione di domicilio, lesioni personali e oltraggio a pubblico ufficiale.

Dopo aver beneficiato degli arresti domiciliari, il giocatore rossonero, difeso dall’avvocato Paolo Ferragonio, ha sempre rigettato le accuse e sostenuto innocenza ed estraneità ai fatti contestati.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento