Luca Pompilio è stato scarcerato, è accusato di aver aggredito carabinieri

Nell'ultima stagione ha vestito la maglia rossonera. Aveva beneficiato degli arresti domiciliari. Ha sempre rigettato le accuse e sostenuto innocenza ed estraneità ai fatti

Luca Pompilio

Dopo poco più di 15 giorni dall'ordinanza di arresto, torna in libertà Luca Pompilio, il calciatore dell’U.S. Foggia reo, secondo il comando provinciale dei carabinieri, di aver aggredito due militari.

Nello specifico dovrà difendersi dalle accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, violazione di domicilio, lesioni personali e oltraggio a pubblico ufficiale.

Dopo aver beneficiato degli arresti domiciliari, il giocatore rossonero, difeso dall’avvocato Paolo Ferragonio, ha sempre rigettato le accuse e sostenuto innocenza ed estraneità ai fatti contestati.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Matteo non ce l'ha fatta, si è spento ieri sera a 40 anni: addio al consigliere comunale e coordinatore dei Fratelli d'Italia

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale sulla Statale 16: tenta inversione a 'U' e prende in pieno un'auto, 4 feriti

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Si torna a sparare a Manfredonia: agguato (fallito) in zona Asi, nel mirino il fratello del boss Miucci

Torna su
FoggiaToday è in caricamento