Spettacolo e gol allo Zaccheria. Poker al Martina, Foggia di nuovo secondo

Due gol per tempo bastano ai rossoneri per regolare la pratica Martina. Iemmello apre e chiude le marcature. In mezzo, i sigilli di Maza e Vacca. Grandissima prova di Sarno, autore di tre assist

FOTO R. D'AGOSTINO

Bastava una vittoria per ottenere i playoff con il conforto dell'aritmetica e così è stato. Tre punti per inseguire il secondo posto, l'obiettivo principale per i rossoneri, con un occhio ai risultati delle altre squadre. Tutti o quasi favorevoli ai satanelli. La vittoria di Benevento chiude i giochi per quanto riguarda la lotta al primo posto, ma consente alla formazione di De Zerbi di controsorpassare il Lecce allungando anche sulla Casertana, bloccata sul pari dal Messina. Il Foggia saluta lo Zac, per quanto riguarda la regular season, in attesa di ritrovarsi ai playoff, si spera fino alla fine. 

LE PAGELLE

PRIMO TEMPO - Due gol a suggellare un dominio pressoché totale. Dieci minuti di studio, in cui il Martina mostra un po' di garra, e fa sentire i tacchetti sulle gambe dei giocatori rossoneri, dopo di che la copertina è tutta per i satanelli. Vincere è troppo importante, per conquistare i playoff e soprattutto tentare di risucchiare qualche punto al Lecce. È Iemmello ad aprire le danze, rubando palla all'ex Curcio, e spaccando la porta, nonostante la presenza di Sarno al suo fianco. Quattro minuti e tocca a Maza (tra i migliori) raccogliere un superbo suggerimento no-look di Sarno, e realizzare il gol del raddoppio. Bel Foggia, specie dopo i due gol, anche per gentile concessione di un Martina che perde molto presto le distanze tra i reparti, spianando la strada alle devastanti ripartenze dei rossoneri: l'asse Di Chiara-Maza funziona alla grande, e dal versante mancino si generano le situazioni più interessanti. Bene anche Sarno, che sale in cattedra con il passaredei minuti, a mo' di diesel, ma che quando si accende, fa cantare la palla e viaggiare il Foggia.

SECONDO TEMPO - I due tecnici si giocano subito un cambio: De Zerbi tiene in panchina Chiricò inserendo Gerbo con contestuale passaggio al tradizionale 4-3-3. Risponde Franceschini con Berardino in luogo di uno spento Taurino. I due cambi per quasi venti minuti sono l'unica notizia degna di essere appuntata sul taccuino. Il Foggia controlla agevolmente, decidendo come e quando alzare i ritmi. E al primo spunto giusto, ecco il terzo gol. È ancora Sarno a fare da ispiratore per il taglio centrale di Vacca che può battere Viotti. Come nel primo tempo, il Foggia segna due gol nel giro di pochi minuti, e il secondo della serie (il quarto complessivo) è da rivedere in loop fino alla noia: Vacca spadroneggia sulla trequarti, appoggia per Sarno che regala a Iemmello la gioia del gol numero 22. Tutto di prima, spettacolo allo Zaccheria, mentre la vittoria del Benevento consente ai rossoneri di riappropriarsi della seconda piazza. 

FOGGIA (4-2-3-1) Micale; Loiacono, Coletti, Gigliotti, Di Chiara; Vacca (29'st Lodesani), Agnelli (22'st Quinto); Chiricò (1'st Gerbo), Sarno, Sainz Maza; Iemmello. A disposizione: De Gennaro, Lauriola, Floriano, Arcidiacono, Lanzetta. All. De Zerbi
MARTINA (4-4-2) Viotti; Antonazzo, D'Orsi, Marchetti, Curcio; Schetter, Di Lauri, Rajcic, Dianda (37'st Verdicchio); Taurino (1'st Berardino), Baclet. A disposizione: Gabrieli, Basso, Allegra, Danese, Migliaccio, De Lucia, Cristofari, Diakite, Kuseta, Topo. All. Franceschini
Arbitro: Giovani di Grosseto
Marcatori: 22'pt Iemmello (F) 26'pt Sainz Maza (F), 18'st Vacca (F), 25'st Iemmello (F)    
Ammoniti: Di Lauri (M), Curcio (M), Vacca (F), Sainz Maza (F), Dianda (M)    
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di CARAMA Sessantatré
    CARAMA Sessantatré

    Solo andando senza il capitano (Agnelli) la prossima partita si vince senza problemi,non capisco come il tecnico difenda e stimi tanto questo giocatore scarso e non adatto alla categoria...misteri...

  • Immenso vacca un giocatore dal talento infinito un arma in più per andare in B

  • Vacca è da tempo una sicurezza non sbaglia niente un mostro di bravura

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Altra bocciatura per il Parco del Gargano: "procedura illegittima", annullata la terna degli aspiranti direttori

  • Attualità

    Scartata e presa in giro, Luxuria si racconta e spiega agli alunni cos'è la diversità: da 10 e lode la lezione 'Alla lavagna'

  • Cronaca

    Omicidio De Rosa: ascoltate persone vicine alla vittima, eseguiti stub e ritrovata una pistola. Migliora il ferito

  • Cronaca

    DENUNCIA VIDEO SHOCK | "Qui si rischia un'altra viale Giotto, non aspettate che sprofondiamo"

I più letti della settimana

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Omicidio a Trinitapoli: ucciso noto pregiudicato di un clan, gravemente ferito un 49enne

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

  • Ritrovato Francesco Pio Tomaiuolo, il 15enne foggiano allontanatosi da casa lunedì scorso

  • Ucciso De Rosa, elemento di spicco della mala di Trinitapoli e del Basso Tavoliere arrestato nel blitz Babele

  • Costretta a prostituirsi da Foggia a Taranto, ai poliziotti svela business di un sodalizio criminale: anche un prete tra i 13 arrestati

Torna su
FoggiaToday è in caricamento