giovedì, 24 aprile 14℃

Ischia-Acd Foggia Calcio 3-1: Famiano esordio con gol, male Coccia | Pagelle

Pochi giocatori meritano la sufficienza. Su tutti Famiano, all'esordio dal primo minuto e subito in gol. Bene come sempre Loiacono, malissimo Coccia

Alessandro Tosques16 dicembre 2012
4

Si salva il carattere e una generale disposizione in campo più accettabile rispetto ai più approssimativi 3-4-2-1 e 3-5-1-1 proposti negli ultimi due mesi. Una base sulla quale avviare una lenta ricostruzione, che però dovrà ricominciare a portare punti.

Per la quinta gara consecutiva il Foggia non vince, e si allontana sensibilmente dalla zona playoff, avvertendo in maniera preoccupante il fiato sul collo delle squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere. Domenica contro il Pomigliano, nell’ultima gara di un nefasto 2012, la vittoria è più che mai obbligatoria

Le pagelle

Ischia (4-3-3) Mennella 6; Finizio 6 Rainone 6 Mattera 5,5 Tito 6,5; Nigro 6,5 (7’ Platone 6) Alfano 7 (17’st Galizia 6) Armeno 7; Longo 6,5 (35’st Conci s.v.) Perna 6 Cunzi 7,5. A disposizione: Incarnato, Russo, Ausiello, Masini. Allenatore: Campilongo 6,5

Foggia (4-4-2) Micale 6; Cassandro 5 (23’st Basta 6) Loiacono 6 Esposito 5 Picascia 5,5; Compierchio 5,5 (17’st Coccia 4,5) D’Ambrosio 5,5 Agnelli 5,5 Palazzo 5,5; Famiano 6 (17’st Agostinone 5), Giglio 5,5. A disposizione: Monaco, D’Angelo, Tommaselli, Villani. Allenatore: Padalino 5,5

Arbitro: Ranaldi di Tivoli 6,5

Micale 6 – Sul gol di Cunzi forse può fare qualcosa in più. Forse. Incolpevole sugli altri due gol. Bene nelle uscite

Cassandro 5 – Cunzi lo manda in confusione totale. Sul primo gol l’attaccante segna nella sua zona di pertinenza. Male anche in fase di spinta

Loiacono 6 – Ancora una volta, nello sbandamento generale è l’unico a non perdere la trebisonda. Viene spontaneo chiedersi cosa succederebbe alla già disastrata difesa rossonera se venisse a mancare il suo contributo.

Esposito 5 - Rendimento sceso in maniera preoccupante nelle ultime apparizioni. Male sia negli uno contro uno, che in fase di impostazione. Difficile anche dargli un turno di riposo dato il suo status di under

Picascia 5,5 – Andamento altalenante. Per sua fortuna l’Ischia affonda di più sul versante opposto. Limita le spinte perché davanti ha Palazzo, non proprio un esempio nella fase difensiva

Compierchio 5,5 – Forse si troverebbe più a suo agio in un attacco a tre. Come quarto di centrocampo sente la pressione delle zavorre che le esigenze di equilibrio richiedono. Poche volte si affaccia in avanti e, nell’unica occasione a disposizione, calcia debolmente in porta

D’Ambrosio 5,5 – Già si è parlato del dinamismo che non gli si confà. Prova a pungere i suoi ex compagni su calcio piazzato, ma la fortuna non gli strizza l’occhio

Agnelli 5,5 – Primo tempo sotto tono, dove impiega la maggior parte del tempo a battagliar verbalmente con gli avversari. Un po’ meglio nella ripresa, ma l’Agnelli di inizio stagione è lontano come il ricordo delle vacanze estive in un cupo pomeriggio d’ottobre

Palazzo 5,5 – La fascia è la sua dimensione giusta. Molto meglio di quella ibrida e improponibile posizione di trequartista esibita fino ad una settimana fa. Ma manca di concretezza, che finisce col penalizzare il pur evidente impegno

Famiano 6 – Una palla buona a disposizione, un gol. Campione di concretezza. Cala alla distanza, ma non a sufficienza per giustificare l’ingresso di Agostinone

Giglio 5,5 – Meriterebbe 8 fisso per l’impegno. Ma per un attaccante non è purtroppo l’unica dote richiesta. Nel suo pur encomiabile e sfiancante lavoro, si fa fatica a contare le conclusioni in porta

Coccia 4,5 – Entra a circa mezz’ora dalla fine. Sciupa una grande occasione per il 2-2, poi regala ad Armeno il gol del 3-1. Basta e avanza per mettere in imbarazzo anche il più indulgente dei buonisti

Agostinone 5 – Si fa vedere due volte, durante l’annuncio delle formazioni, e quando entra al posto di Famiano. Niente male

Basta 6 – L’ingresso di Coccia ha il solo merito di liberare il posto per un non Under. Rileva Cassandro e rischia di far male nel finale di gara. Bravo il portiere avversario a dirgli di no. Se Padalino confermerà il 4-4-2 lui di certo ne beneficerà

Padalino 5,5 – Vogliamo credere che non sia stata soltanto l’assenza forzata di Quinto ad indurlo a rispolverare il 4-4-2. Modulo equilibrato e meglio adattabile agli uomini a disposizione. Pretendere i tre punti ad Ischia effettivamente sarebbe stato troppo. La squadra ha per lo meno ritrovato carattere, ma non il gioco. Peccato, perché con un briciolo di raziocinio in più in fase di impostazione, il colpaccio non sarebbe stato così impossibile

Annuncio promozionale

Cristian Agnelli
acd foggia calcio

4 Commenti

Feed
  • Avatar di Alessio Rossi

    Alessio Rossi Pelusi e Padalino sono due incompetenti che si sono improvvisati a fare rispettivamente il presidente e l'allenatore. Il Foggia non é un giocattolo. Era meglio sparire che fare queste figure.

    il 18 dicembre del 2012
  • Avatar di michele

    michele Padalino out. Ci vuole subito una valida alternativa tecnica in pankina. Mister Maiellaro ha competenza ed esperienza x la categoria. Pelusi nn lasciare il Fg ancora in balia della sorte Padaliniana i foggiani nn te lo perdonerebbero mai!!!@

    il 18 dicembre del 2012
  • Avatar di Cosimo Roncaglia

    Cosimo Roncaglia Ma andate a lavorare!!! Padalino vatteene!! Con Di Bari pure!! Pelusi svegliamoci, forza!!!

    il 17 dicembre del 2012
    • Avatar di Alessio Rossi

      Alessio Rossi Si dai. Immediatamente via!

      il 18 dicembre del 2012