Audace stoppata dal Grumentum: decimo risultato utile consecutivo ma quanti rimpianti per il Cerignola

Finisce 0 a 0 tra Grumentum e Audace Cerignola in serie D, ma quanti rimpianti per i gialloblu di mister Feola

Foto dalla pagina FB dell'Audace Cerignola

Una giornata no sotto porta frena gli ofantini che non riescono a superare il Grumentum nonostante la superiorità numerica per più di mezz’ora. Finisce infatti senza reti, 0-0, e con tanti rimpianti la partita del ‘Sanchirico’.

Mister Feola conferma il 4-2-3-1 con il rientrante Cappa tra i pali, Di Cecco in mediana al posto dello squalificato Coletti, Marotta-Longo-Sansone alle spalle della punta Rodriguez. I padroni di casa di mister Finamore si schierano con il 3-5-2: De Luca ed Esposito formano il tandem d’attacco.

La prima occasione da gol arriva solo al minuto 20, quando Di Cecco calcia verso la porta, ma colpisce Rodriguez, in posizione di offside. La risposta del Grumentum sta tutta nel tiro-cross di Esposito al minuto 26: solo esterno della rete. L’Audace prova ad aumentare i ritmi ma i padroni di casa si difendono con ordine e con ben 5 uomini. Trovare la giocata decisiva diventa difficile e allora ci prova Marotta dalla distanza, palla alta. L’occasione più limpida per i gialloblù arriva al minuto 44. Calcio di punizione di Marotta, palla che sbatte sul palo e termina sul fondo. 0-0 all’intervallo.

La ripresa comincia con due occasioni per i padroni di casa: prima ci prova Carrieri di testa (palla alta), poi è Agresta a chiamare al primo intervento Cappa. Al 59esimo ecco l’episodio che potrebbe cambiare le sorti del match: fallo di Carrieri (già ammonito) su Longo: doppio giallo ed espulsione per il capitano del Grumentum, costretto ad abbandonare anzitempo la contesa. Feola capisce il momento e inserisce in successione Loioidice e Martiniello (oltre che a Tancredi e Caiazza). Audace a trazione anteriore ma gli spazi nella difesa rocciosa del Grumentum sono sempre più chiusi. Martiniello ci prova su cross di Loiodice: Russo è attento e respinge. Ben più pericolosa è l’occasione che capita al minuto 86 sui piedi di De Cristofaro ma il centrocampista gialloblù calcia largo da buonissima posizione. Il Grumentum si difende in massa, l’Audace attacca e al minuto 89 sfiora il vantaggio con il colpo di testa di Martiniello dal centro dell’area: Russo si supera e blinda la sua porta.

Nei quattro minuti di recupero vani i tentativi di assalto dei gialloblu: finisce 0-0. Il solo punto conquistato quest’oggi porta il decimo risultato utile di fila per gli ofantini. Ora testa alla sfida di domenica prossima, quando al Monterisi arriverà il Brindisi.

IL TABELLINO

Grumentum - AUDACE CERIGNOLA 0-0

(Primo tempo 0-0)

Grumentum (3-5-2): Russo A., Pellegrini, Carrieri, De Gol, Mbengue, Catinali, Cavaliere (79′ Cirelli), Agresta, Visani, Esposito (83′ Lobosco), De Luca. A disposizione: Donini, Buoncore, De Stefano, Falco, Losavio, Matinata, Potenza. All: Finamore.

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Cappa, Celentano (59′ Tancredi), Rosania (64′ Caiazza), Longhi, Russo L., De Cristofaro, Di Cecco (70′ Martiniello), Marotta, Longo, Sansone (59′ Loiodice), Rodriguez. A disposizione: Sarri, Muscatiello, Alfarano, Sindjic, Cinque. All: Feola.

NOTE:

Ammonizioni: Carrieri, Catinali (G); Rosania, De Cristofaro (C)

Espulsioni: Carrieri (G) al 59′ per doppia ammonizione

RECUPERI:

Primo tempo: 1’minuto
Secondo tempo: 4’ minuti

Angoli: 2-7

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ufficio Stampa Audace Cerignola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Il Coronavirus non si ferma ma galoppa: 41 nuovi contagi nel Foggiano e 13 morti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento