San Severo-Manfredonia 1-0, Gigi Marino: "Vittoria che dà morale, ma c'è da lavorare"

Il direttore sportivo: "Una vittoria importante soprattutto per cancellare Trastevere. Abbiamo dimostrato che, quando vogliamo qualcosa, sappiamo come fare soprattutto quando possiamo sfruttare il fattore casalingo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Bene così, ora pensiamo al Potenza. Si riassume così la filosofia di Gigi Marino, direttore sportivo giallogranata al termine della gara vinta contro il Manfredonia.

Direttore, sono arrivati i primi punti al termine di una partita molto sofferta.

Una vittoria importante soprattutto per cancellare Trastevere. Abbiamo dimostrato che, quando vogliamo qualcosa, sappiamo come fare soprattutto quando possiamo sfruttare il fattore casalingo.

Un primo tempo, però molto combattuto.

Una prima frazione di gara molto equilibrata. Il Manfredonia ha creato di più. E Provaroni è stato protagonista di un'ottima gara, dicendo più volte "no" alle loro incursioni. Nel secondo tempo siamo ripartiti di più. I cambi strategici di Testardi e Catalano hanno fatto la differenza facendoci guadagnare centimetri. Poi siamo stati bravi a gestire negli ultimi minuti a nonostante il "rosso" a D'Angelo.

Un provvedimento che qualcuno ha giudicato eccessivo.

Io direi un'espulsione discutibile. Comunque, tornando alla pattinata, vorrei elogiare tutti gli under. Davvero bravi, domenica c'è il Potenza...

Partita difficile con una squadra combattiva che viaggia a bottino pieno.

Noi dobbiamo ancora crescere. C'è tanto da fare. Questa di oggi è stata una vittoria importante per il morale. I ragazzi hanno potuto capire la loro forza. E sono fiducioso, perciò, in vista della gara interna col Potenza. Anche perché ogni partita ha la sua storia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento