Un libro per celebrare Gianni Pirazzini, bandiera e capitano del Foggia

Lunedì 14 Aprile, ore 18, a Palazzo Dogana, la presentazione dell'ultimo libro di Domenico Carella. 425 foto e 325 pagine di intervista alla bandiera rossonera

redazione 13 aprile 2014
La copertina del libro
La copertina del libro

Un libro per celebrare la figura del campione Gianni Pirazzini, numero 4, capitano e bandiera del calcio foggiano. Lunedì 14 aprile alle ore 18, presso la splendida sala del Tribunale di Palazzo Dogana, si svolgerà la presentazione del volume “GI4NNI PIR4AZZINI. Una vita da capitano” (Edizioni il Castello, Foggia, www.ilcastelloedizioni.it), scritto dal giornalista del Corriere del Mezzogiono Domenico Carella e impreziosito dalla prefazione curata da Franco Ordine, volto noto di Mediaset e de Il Giornale.

La conferenza, alla quale prenderanno parte Roberto Balestri, Nicola Ripa, Raffaele Trentini, Maurizio Memo, Franco Liguori, Moreno Grilli, Corrado Tamalio, Stanislao Bozzi, Lello Sciannimanico e numerosi altri ex compagni di squadra del capitano, sarà moderata dal giornalista Michele Carelli, alla presenza delle massime istituzioni cittadine e dei cronisti che hanno narrato le gesta del capitano rossonero, tra i quali lo stesso Franco Ordone e Nicola Berardino della Gazzetta dello Sport. 

Il libro racchiude al suo interno un'intervista di ben 325 pagine al grande Gianni Pirazzini, chiamato a raccontare in prima persona le tappe più belle e significative della sua vita, dai natali fortuiti sul letto della Curia del palazzo vescovile di Cotignola, fino ai trentuno anni spesi con la maglia del Foggia, dei quali 13 da calciatore, 5 da direttore sportivo, 7 da team manager e 6 da responsabile del settore giovanile. Una storia affascinante che si snoda attraverso le tappe di una vita ai più sconosciuta, fatta di affetti familiari, di duro lavoro presso una Fornace produttrice di laterizi e di un'incredibile storia calcistica diventata con gli anni leggenda.

Un percorso che Pirazzini intende ripercorrere assieme ai lettori, che vedranno crescere e maturare, rigo dopo rigo, quel ragazzino biondo di Cotignola, che passava le domeniche in piazza con gli amici ad ascoltare Tutto il calcio minuto per minuto, che sognava di conoscere José Altafini e infine riuscì a giocarci contro, sfiorando per ben tre volte la convocazione in Nazionale italiana. Proprio lui, che giurando fedeltà ai colori rossoneri ne è diventato l'indiscussa bandiera.

Le 374 presenze hanno fatto di Gianni l'uomo immagine del Foggia e di Foggia a livello nazionale, una sorta di icona di lealtà sportiva, eleganza e doti atletiche. Il volume, arricchito da ben 425 foto, tratte dalla collezione privata della famiglia Pirazzini, dall'archivio di Ruggiero Alborea (nipote del giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Giovanni Spinelli) e dai sapienti scatti di Giuseppe Panniello ed Ernesto Tufo di Casa della Fotografia, punta ad essere un inestimabile album dei ricordi, imperdibile per ogni tifoso rossonero.

I lettori nostalgici che avranno modo di sfogliarlo ripercorreranno, pagina dopo pagina, le più belle istantanee della loro squadra del cuore, mentre i più giovani avranno modo di conoscere un Foggia molto diverso da quello degli ultimi anni, fatto di grandi campioni del calcio italiano e di trionfali vittorie, raccontate con garbo da Gianni Pirazzini, bandiera e capitano di tutti coloro i quali si identificano ancora nella maglia rossonera.

Annuncio promozionale

Gianni Pirazzini
San Michele
foggia calcio
libri

Commenti