il Foggia attende lo Spezia: allo Zaccheria, per difendere il fortino e l'onore

Quartultima giornata di campionato. I rossoneri ospitano al formazione di Gallo, distante solo un punto. All'andata risolse un gol di Gilardino. Stroppa ritrova Kragl, e potrebbe puntare su Beretta. Gallo si affida al 'Diablo' Granoche

Un punto separa Foggia e Spezia. La gara dello Zaccheria, penultimo appuntamento interno della stagione per i rossoneri di Stroppa. Una sfida per l’onore, ché di playoff non è più il caso di parlare, anche se l’aritmetica dà ancora delle chance. Poche, per la verità. Stroppa ha provato a caricare la squadra: “Proviamo a vincerle tutte”. Ma, appunto, serve la convinzione. Quella che a Cittadella è sembrata mancare, appesantendo ulteriormente le gambe dei giocatori, già provate da un girone di ritorno tiratissimo durante il quale il Foggia ha macinato punti, superato avversarie e accarezzato il sogno di conquistare l’ottavo posto. La sconfitta con il Cittadella ha verosimilmente messo la parola fine agli obiettivi più ambiziosi, ma contro lo Spezia l’onore e lo Zaccheria vanno rispettati. Anche per riscattare l’amara sconfitta dell’andata, anche allora era un festivo (l’Immacolata, ndr), quando la squadra di Stroppa, già provata da numerose assenze, perse di misura per un gol di Gilardino.

Foggia-Spezia: le probabili formazioni

QUI FOGGIA – Stroppa potrebbe cambiare qualcosa in tutti i reparti. In difesa Tonucci ha la chance di ritornare, da capire al posto di chi. Calabresi è una possibilità, ma forse anche Camporese potrebbe tirare il fiato. A centrocampo riecco Agazzi che dovrebbe prendere il posto di Agnelli. Torna a disposizione anche Kragl, che però non è al top e potrebbe anche partire dalla panchina. In avanti chance per Beretta, accanto a Mazzeo. Scalpita Floriano.

QUI SPEZIA – Gallo senza Juande, Mastinu e Palladino e lo squalificato Lopez, quest’ultimo sostituito da Augello. A completare il quartetto difensivo ci saranno De Col, Terzi e Giani. A centrocampo Bolzoni guiderà la mediana con Maggiore e Pessina ai lati. Dubbi in attacco: il trequartista dovrebbe essere ancora De Francesco, ma Ammari spera. In avanti Granoche e Forte favoriti su Gilardino e Marilungo.

FOGGIA (3-5-2) Noppert; Tonucci, Loiacono, Calabresi; Zambelli, Agazzi, Greco, Deli, Rubin; Beretta, Mazzeo. All. Stroppa

SPEZIA (4-3-1-2) Manfredini; De Col, Terzi, Giani, Augello; Maggiore, Bolzoni, Pessina; De Francesco; Granoche, Forte. All. Gallo

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente stradale a Foggia, scontro frontale tra due auto in viale Fortore: cinque feriti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento