Brilla la scherma foggiana: nei cadetti vince Nardella, Lo Muzio e Lattanzio trionfano tra i master

Si è conclusa ieri la due giorni di gare organizzate dal Circolo Schermistico Dauno. Successo per il giovane talento sanseverese nella sciabola. Doppio successo dei Master a Conegliano Veneto

Emanuele Nardella

Un foggiano sul gradino più alto del podio a Foggia. Emanuele Nardella, atleta sanseverese del Circolo Schermistico Dauno, ha vinto nel tabellone di sciabola maschile della Prima prova nazionale Cadetti. Nardella, seguito dal maestro Benedetto Buenza, ha battuto in finale Giorgio Marciano del Champ Napoli con il risultato di 15-11. Precedentemente aveva superato in semifinale Alessandro Coversi del Club Scherma Roma (15-7). Il podio, dopo Nardella, vede quindi Marciano al secondo posto, mentre Conversi e Marco Abate del Champ Napoli completano il terzo gradino.

«Esprimo la mia soddisfazione per la brillante prova di Emanuele Nardella, - dice Antonio Tanzi, presidente del Circolo Schermistico Dauno -. Un risultato frutto del lavoro svolto insieme al maestro Benedetto Buenza. Una vittoria che aumenta le possibilità di convocazione per gli Europei Foggia 2019 e per i mondiali di Torun in Polonia, rispettivamente in programma a febbraio e ad aprile del prossimo anno». E sulla due giorni di gare a Foggia aggiunge: «siamo soddisfatti per l'organizzazione di un evento così importante per la scherma italiana». Il Circolo Schermistico Dauno ha organizzato sulle sue pedane un evento che ha visto protagonisti 580 atleti provenienti da tutta Italia. Atleti che si sono affrontati in due giorni di gare. Questi gli altri risultati.

Nel fioretto femminile vince Matilde Calvanese del Club Scherma Jesi, che supera 15-13 Margherita Lorenzi del Comini Padova. Terzo posto per Giulia Amore del Club Scherma Roma e Irene De Biasio della Comense Scherma.

Nella sciabola femminile sale sul gradino più alto del podio Lucrezia Del Sal del Gemina Scherma, che in finale batte 15-7 Elisa Petrone. Terzo posto per Federica Guzzi Susini del Club Scherma Torino e Carella Gaia Pia del Champ Napoli.

Nella prova di fioretto maschile vince Tommaso Martini del Club Scherma Agliana che s'impone per 15-11 su Matteo Panazzolo del Comini Padova. Terzo posto ax aequo per Damiano Di Veroli del Giulio Verne Roma e Giulio Lombardi della Fides Livorno.

Intanto continuano a mietere successi anche i Master del Circolo Schermistico Dauno. La sciabolatrice Gabriella Lo Muzio e la fiorettista Maria Grazia Lattanzio, appartenenti alla categoria Master 2, hanno conquistato il gradino più alto del podio nella prima prova stagionale, disputata sulle pedane di Conegliano Veneto. Lo Muzio, reduce dalle due medaglie conquistate ai recenti Mondiali di categoria a Livorno (oro a squadre e bronzo individuale), ha superato in finale Maria Teresa Giordano della Società del Giardino Milano col punteggio di 10-7. Maria Grazia Lattanzio, invece, ha sconfitto all’ultima stoccata Elena Benucci del Circolo della Scherma Terni.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento