Foggia-Lumezzane 1-0 | La zampata di Ferreira regala i tre punti ai satanelli

Nel neutro di Lecce un gol dell'attaccante brasiliano in apertura di ripresa consente ai rossoneri di battere il i lombardi. Partita sofferta, con diverse occasioni da gol per gli ospiti, che impattano su Botticella

 

L'era Bonacina 2.0 comincia con una vittoria che allontana le polemiche accavallatesi nelle ultime due settimane e, cosa assai più importante, avvicina sensibilmente i satanelli alla salvezza. I sette punti sul duo Spal-Monza, sono un ottimo bottino nel caveau rossonero, a tre giornate dalla fine.

LA PARTITA - Delle due squadre, chi ha ancora qualcosa da dire (e da fare) sono proprio i padroni di casa, per modo di dire, visto che ad ospitare i poco più di cinquanta indomiti supporter rossoneri, non è la consueta location dello 'Zac', bensì quella gentilmente concessa dei cugini leccesi, oggi impegnati in trasferta all'Olimpico di Roma. Per i lombardi, abbandonata ogni velleità di playoff, e con la salvezza conquistata da alcune settimane, la gara di oggi rappresenta un impegno da onorare, e niente più. Bonacina conferma le ipotesi avanzate alla vigilia, con l'unica novità di Ferreira in avanti al posto di Lanteri, nel ritrovato 4-3-3. Nel Lumezzane rivoluzione a centrocampo con lo slittamento di Diana, complice l'inserimento di Pini sulla fascia sinistra. Finazzi completa il terzetto di metà campo con Faroni. Dicevamo delle motivazioni, che dovrebbero abbondare tra i rossoneri, e latitare tra i lombardi. Eppure sono proprio questi ultimi a fare la partita, dopo la doppia iniziativa di Cortesi al 2' (conclusione a lato) e al 14' (traversone in mezzo, con mancata deviazione sotto porta di Ferreira). Un minuto dopo Inglese segna, ma in fuorigioco. Sempre la punta impegna Botticella al 21', sei minuti prima della traversa colpita da Baraye. Il Foggia attacca sempre sul versante destro, dove il ritrovato Cortesi produce la terza occasione per i suoi, mettendo in mezzo un pallone prezioso per Cardin la cui conclusione viene deviata da Brignoli. Al 41' arriva un'altra grande occasione per i rossoblu con Antonelli che si vede ribadire la conclusione da un grande Botticella. Nella ripresa Bonacina punta su un altro dei suoi ''fedelissimi'', Laurent Lanteri. Pompilio gli cede il posto. Il francese impiega tre minuti per lasciare il segno, quando con una splendida verticalizzazione imbecca Ferreira che supera Brignoli in uscita, 1 a 0. Al 6' sempre Lanteri va vicino al raddoppio sfiorando la traversa con una conclusione dalla sinistra. Il Lumezzane non ci sta, alza il baricentro, costringendo Bonacina a proteggersi, con l'inserimento di Reali al posto dell'ottimo ed esausto Cortesi. Gli ospiti ci provano tre volte in cinque minuti, con Diana al 65' (bravo Botticella a respingere), e con l'impreciso Inglese che prima spara alto al 70', e poi ciabatta un minuto dopo consentendo un facile intervento a Botticella. E' sempre l'estremo difensore rossonero a dire di no al colpo di testa di Malagò al 79'. Lumezzane che ci prova fino alla fine contro un Foggia in affanno e peraltro in dieci dall'85' per l'infortunio occorso a Wagner quando erano già stati esauriti i tre cambi (l'ultimo con Venitucci al posto di Ferreira al 72'). Il fortino eretto dai ragazzi di Bonacina, resiste nonostante la colossale palla-gol giunta nel recupero a Finazzi, che a due passi da Botticella sbaglia la conclusione. Una vittoria fondamentale, giunta con il carattere e con il cuore, un ritorno per il 'Cina' che migliore - vista la situazione - non si poteva proprio desiderare.

Tabellini

Foggia (4-3-3) Botticella; Traore, Lanzoni, De Leidi, Cardin; Wagner, Perpetuini, Meduri; Cortesi (13' st Reali), Pompilio (1'st Lanteri), Ferreira (26'st Venitucci). A disposizione: Leo, Frigerio, Velardi, Marinaro. Allenatore: Bonacina

Lumezzane (4-3-2-1) Brignoli; Malagò, Luciani, Guagnetti, Pini; Diana, Finazzi, Faroni (31'st Sevieri); Baraye (27'st Gasparetto), Antonelli (39'st Balde); Inglese. A disposizione: Pascarelli, Djengoue, Fondi, Dadson. Allenatore: Nicola

Arbitro: sig. Simone Aversano di Treviso

Marcatori: 3'st Ferreira

Ammoniti: Ferreira (F), Finazzi (L), Gasparetto (L)

 

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento