Tre gol per la fuga: il Lecce affonda, il Foggia festeggia

Straordinaria prestazione dei satanelli che travolgono il Lecce nel derby con i salentini. Mazzeo e Coletti in quattro minuti mettono la gara in discesa per i rossoneri, che a inizio ripresa la chiudono con Deli

I festeggiamenti dopo il novantesimo

Manca ancora molto. E chi crede alla scaramanzia farà bene a non volare troppo con la fantasia. Ma sarebbe altrettanto difficile frenare l’entusiasmo e soprattutto impedire che sui volti si disegni un sorriso di gioia. Il Foggia impone ancora una volta la legge dello ‘Zaccheria’ nella gara più attesa e importante dell’anno. A inchinarsi è il Lecce dei foggiani, che cede di fronte al frastuono dei 17mila dello Zaccheria, e al dominio tecnico e tattico della formazione di Stroppa. Raramente un 3-0 ha raccontato in maniera così perfetta una partita. E mai come oggi, negli ultimi vent’anni, il Foggia ha sentito profumo di serie B.  

L'INFERNO ROSSONERO: IL VIDEO

PRIMO TEMPO – Ci sono in palio tante cose, il primato, la serie B, l’onore, il riscatto. Lo Zaccheria non può esimersi dal presentarsi nella sua veste migliore. Foggia e Lecce si presentano in campo in uno stadio rovente, e non solo per le temperature primaverili. L’altissima posta in palio non concede spazio agli errori né tanto meno alle sorprese. E infatti entrambi i tecnici non regalano troppe sorprese rispetto alle indiscrezioni della vigilia. Scontata la squalifica, Vacca torna a condurre il centrocampo con Vacca e Deli. L’unico ‘titolarissimo’ a non assaggiare il campo è Sarno, ancora acciaccato e ancora sostituito da Chiricò. Padalino recupera Marconi e Mancosu ma li fa accomodare accanto a sé in panchina. Confermati Ferreira e Tsonev ai lati di Fiordilino, così come Pacilli e Doumbia vanno a fare gli scudieri di bomber Caturano.

È una partita tirata, ma accesa e soprattutto non avara di occasioni. Il primo fallo arriva dopo soli 7 secondi, tanto per far capire che non sarà una gara semplice, in primis per l’arbitro Giua, che al 2’ fischia già una punizione dal limite per il Foggia. Coletti ci prova di giustezza, la palla strizza solo l’occhio al palo, ma si accomoda sul fondo. L’ex Matera farà altri due tentativi finiti male, ma avrà modo e tempo per riscattarsi. Il Lecce risponde bene: il 4-3-3 di Padalino è corto e aggressivo, e soprattutto produce cose buone quando i suoi si muovono bene senza palla. L’azione che porta Pacilli al tiro da posizione defilata, arriva proprio su una combinazione veloce. Il Foggia, di default, si prende il governo del possesso palla, senza tuttavia disdegnare le veloci transizioni, quando si riesce a interrompere il fraseggio del Lecce. Poi c’è Deli, in formato Matera, che sale in cattedra con un paio di serpentine delle sue, e delle rifiniture da alta scuola. Suo il filtrante che spiana la strada alla fuga di Mazzeo, per il quale è semplice saltare Perucchini e depositare in gol. Mezz’ora e la gara si sblocca.

E come contro il Matera, non passa molto prima che arrivi il bis, con Coletti, che da oltre 30 metri spacca la porta di Perucchini con un siluro dei suoi e fa esplodere lo Zaccheria. Il Lecce accusa il colpo, ed è anche piuttosto normale. La squadra di Stroppa annusa il sangue della preda ferita, pronta a colpire di rimessa. Ma l’imprecisione di Agazzi e Di Piazza, e l’egoismo di Chiricò graziano i giallorossi scongiurando la goleada già alla fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO – Lepore per Pacilli è la mossa della speranza per Padalino. Il neonentrato subito spaventa Guarna con una bordata dalla distanza, che sorvola la traversa. Un fuoco di paglia. La necessità di raddrizzare la partita costringe i leccesi a scoprirsi, lasciando terreno fertile per le transizioni devastanti degli incursori rossoneri. Deli su tutti, che alla prima percussione buona fredda Perucchini. Il Foggia la chiude, pur se con qualche minuto di ritardo, dopo gli sprechi del primo tempo. Per Padalino c’è poco da fare. Il suo Lecce sembra Davide di fronte a Golia, ma con un esito favorevole all’antieroe per eccellenza. Il tecnico giallorosso è anche sfortunato, quando Arrigoni, da poco entrato per Tsonev, si fa male, lasciando i suoi in dieci (Fiordilino aveva lasciato il posto a Marconi). Stroppa può invece gestire le sostituzioni con estrema serenità. Gerbo, Sarno e Agnelli si prendono un pezzo di gioia pur se da comprimari. Ma la festa allo Zaccheria è ugualmente condivisa con la squadra e un’intera città. Per la serie B bisogna ancora soffrire, ma il traguardo è molto più vicino.

FOGGIA (4-3-3) 1 Guarna; 6 Loiacono, 14 Martinelli, 21 Coletti, 23 Rubin; 15 Agazzi, 5 Vacca, 18 Deli (11’st 25 Gerbo); 7 Chiricò (32’st 4 Agnelli), 19 Mazzeo, 9 Di Piazza (26’st 10 Sarno). A disposizione: 12 Tucci, 3 Figliomeni, 11 Sainz Maza, 16 Sicurella, 17 Dinielli, 20 Pompilio, 22 Sanchez, 28 Pertosa, 30 Faber. All. Stroppa

LECCE (4-3-3) 25 Perucchini; 23 Ciancio, 14 Giosa, 5 Cosenza, 3 Agostinone; 8 Ferreira, 21 Fiordilino (24’st 9 Marconi), 13 Tsonev (24’st 6 Arrigoni); 11 Pacilli (1’st 10 Lepore), 18 Caturano, 24 Doumbia. A disposizione: 1 Bleve, 12 Chironi, 2 Vitofrancesco, 4 Mancosu, 16 Drudi, 17 Monaco, 19 Muci, 20 Maimone, 27 Mengoli. All. Padalino

Arbitro: Giua di Olbia

Marcatori: 29’pt Mazzeo (F), 33’pt Coletti (F), 7’st Deli (F)

Ammoniti: Ciancio (L), Vacca (F), Lepore (L)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (32)

  • Leccesi ridicoli... È inutile arrampicarsi sugli specchi,state messi male

  • Credo che quest'anno sia la volta buona per la promozione in serie B. Abbiamo totalizzato 65 punti in 30 partite, esattamente quanti l'anno scorso a fine campionato dopo 34 partite. Adesso non bisogna avere cali di tensione e sara' fatta.

  • Nelle prossime quattro partite abbiamo tre trasferte (Catania, Casertana e Catanzaro) ed una partita in casa (Paganese). Se saremo ancora a più quattro allora voglio sentire cominciare a parlare di serie B non prima. Spero che i Leccesi ci regalino un altro vantaggio esonerando Padalino. Ho capito che il Lecce avrebbe perso ieri proprio dopo il fallo inutile fatto su Mazzeo dopo sette secondi.

    • vai tranquillo...temere il lecce in questo momento e come lottare con un...pulcino.

  • Bravi meritate la B , parlo da pugliese e da tifoso del lecce , tranquilli questo lecce ....non le vincerà tutte.

  • Volevate vincere a Foggia
    Volevate vincere a Foggiaaaa.
    A parte questo tornando serio come da fonti ben informate pare che Padalino e in discussione addirittura
    Sono certo che tutta Lecce e forse anche la dirigenza mette in discussione Padalino e agostinone x la prestazione
    Lo reputo un atteggiamento vigliacco e calunnioso...agostinone ha dato tutto impegnandosi e Padalino poteva ben poco forse ha sbagliato tattica ma ...il Lecce non è una squadra forte..
    Lo.volete capire che con noi non c'è ne per nessuno?
    Se siamo li a +4 e colpa nostra perché a questora se non facevamo stupidaggini nel girone d'andata avremmo già chiuso il campionato
    FOVEA IMPERAT

  • Io non credo che ci debba essere una rivalità tra Foggia e Lecce due società con un passato glorioso anzi debbo dire con sincerità che in questi ultimi vent'anni il Lecce si gloria di numerosi campionati di A. Chi vi scrive é un tifoso del Foggia che pur non avendo visto la partita per impegni di lavoro il Foggia ha dimostrato sul campo il suo valore a gli sconfitti non se la prendessero con nessuno. Il Foggia e i tutti i tifosi rimaniamo con i piedi a terra e concentrati fino alla fine.

  • Vi abbiamo risparmiato,potevamo vincere 7 0

  • In questa partita non c'è stata storia, Foggia troppo superiore. Non dimentichiamo che il campionato doveva già essere chiuso da tempo solo se il Foggia non avesse buttato alle ortiche partite già vinte, vedi dal 2 a 0 con il Fondi al 2-3 finale. Per i tifosi leccesi un invito a non denigrare uomini come Padalino ed Agostinone che hanno dimostrato ampiamente di essere seri professionisti, vedi Agostinone che oggi come giusto che sia è stato uno dei pochi giocatori leccesi a sudare la maglia giallorossa (bianca per l'occasione). Quindi devono essere fieri di avere un allenatore come il Sig. Padalino e vari tesserati nativi di Foggia perchè noi foggiani facciamo della leatà e della serietà un nostro fiore all'occhiello e come cittadini pugliesi dopo il Foggia certamente faremo il tifo per il Lecce nei play off se così sarà come noi di Foggia ci auguriamo. Forza Foggia.

  • Grazie Alessandro,buona fortuna anche a te col fondi

  • Che pena i pasticciotti che commentano..oggi facevano tenerezza sugli spalti,che risate mi farò a utento questa estate..

    • Leccese fall ito!!!!

  • Gioca meglio il tuo Lecce,col Matera hai perso 0 3!con la squadra mediocre di oggi hai perso 3 0!siete voi pessimi,giocate ancora con Cosenza centrale,ma vai vai

    • Sisi hai ragione ne riparliamo a fine campionato buona fortuna per Catania

      • Foggia in vantaggio!!!! Goal!!! Catania-Foggia 0-1 beccati questo leccese di mer.da!!!!

      • Di cosa vuoi parlare? Di come siete venuti a vincere?

  • avete vinto 3-0 ma questo non toglie che siete una squadra mediocre,piena di presuntuosi e provocatori,tre tiri tre goal nonostante il Lecce visto oggi abbia fatto pena,siete così convinti di essere già in b che anche quest'anno perderete il campionato,siate realisti fate pena come gioco ammettetelo almeno

    • Foggia IN Vantaggio!!! Catania-Foggia 0-1

    • Se noi siamo mediocri voi che siete? Penso che nemmeno nei dilettanti potete giocare!! Non essere invidioso magari fra 5 anni forse salirete pure voi in b!! Leccesi di me rda!!!!!!

    • Squadra mediocre??? Tre tiri tre goal??? Ma sei sicuro di aver visto la in programma oggi allo Zaccheria?? Un consiglio,fatti visitare da un buon "veterinario"!!!

      • Si in effetti è da curare in una clinica di matti.

  • A Stefano se erano buoni padalino e agostinone ce li tenavamo noi.A foggia sai come si dice?t agrapp a felign

  • A mort i tirapid!!!

  • Foggia contro Nulla 3 a 0. Qualcuno ha visto il Lecce in campo? Non credo. É stata una partita scandalosamente vergognosa. E certo...mica è facile giocare in 13 contro 9. Proprio così. Ma perché ho visto solo io che Padalino e Agostinone hanno giocato con il foggia? Ma per favore...Pedalino sei un essere immondo. Vattene e portati con te quell'altra me rdaccia. Se alleni ancora in C ci sarà pure un motivo. VIA DA LECCE❗❗❗ VERGOGNA❗❗❗❗❗

    • Leccese falli.to!!!

    • L'anno scorso non avevate Padalino e su 4 incontri disputati con il Foggia ne avete perso 3 a suon di mazzate. Ma quando vi convincerete che avete una squadra nettamente inferiore alla nostra?

    • Stai zitto non sai dove arrampicarti!!!! Devi essere sportivo e' dire che il Foggia e' uno squadrone che nessuno puo' battere!!! E voi siete inferiori come squadra rispetto alla nostra!!! E ti diro' di piu' non meritate nemmeno il secondo posto!!!!!

    • Caro Stefano ti posso dire che nella tua lecce gente come Pasquale padalino e co. Te lo mettono in mano a te e il migliore dei tuoi cugghiuni concittadini,quindi attento non hai gente come te che parla soltanto.il mister ti mangia qua(foggia) e ti va defecare a santa Maria di leuca.quindi prenditi le tre pallette e statt citt.Pasquale sei un grande professionista e grande foggiano

    • Proprio non la digerite questa sconfitta, vero? Inventarsi questo genere di alibi, insinuando la professionalità di un calciatore o di un allenatore, solo perché originari della città avversaria, è da veri meschini e dovreste voi vergognarvi per questo. Indegni e antisportivi.

    • Altro che Padalino e Agostinone....il Foggia di oggi merita una standing ovation!!!

  • Si si sarà la volta buona.A leccese,ma tu nn dovevi vincere oggi a foggia????

  • Quest'anno ... mi sa ke è la volta buona... la squadra ha ingranato... la B è vicina.... e questa volta nun ciá frek nisciun.... forza guagliú ... nat pock !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Shock ad Apricena: una busta contente un proiettile arriva al sindaco, Antonio Potenza

  • Politica

    Le mafie foggiane pervasive e condizionanti. Rosy Bindi: "Situazione resta preoccupante"

  • Politica

    Cerignola, c'è la gestione dello Sportello degli immigrati: sarà dedicato a Stefano Fumarulo

  • Cronaca

    Con un tocco di 'diavolina' danno fuoco alla Mercedes di un sorvegliato speciale

I più letti della settimana

  • Fondi-Foggia in diretta su Telenorba

  • Il Foggia è in serie B: è festa grande!

  • Foggia fa il funerale a 19 lunghi anni di attesa: il ritorno in B è magico!

  • Foggia è pronta per urlare ‘Serie B’

  • Esonerato Pasquale Padalino: finisce la sua avventura a Lecce

  • Da Fondi a piazza Cavour, un viaggio lungo una B e quel cielo rossonero sopra Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento