Tifosi facinorosi, Fares (Foggia Calcio): “Stiamo pensando di costituirci parte civile”

Il Foggia Calcio presenta il portiere olandese Andries Noppert. Prima però, il presidente Lucio Fares, fa il punto della situazione in merito alla decisione di far disputare la gara contro l’Avellino a porte chiuse

Fares e Noppert

Nel giorno della presentazione del portiere olandese Andries Noppert (“Sono alto, ho braccia lunghe, bravo ad impostare con i piedi e a lanciare palle alte, sono venuto a Foggia per imparare e crescere, desidero lasciare il segno come calciatore e uomo”), il presidente Lucio Fares ha commentato la decisione del Prefetto di far disputare la partita di sabato contro l’Avellino a porte chiuse, anticipando che la società starebbe pensando di costituirsi parte civile “nei confronti di quei pochi facinorosi che rovinano l’immagine e creano un danno incredibile”. Fares ha poi lanciato l’appello ai tifosi che in qualche modo seguiranno, anche fuori dallo stadio, la gara, invitandoli di fatto a stare tranquilli e a non alimentare la situazione in un momento già di per sé difficile per la società" (Guarda il video)

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento