Foggia calcio, fine dei giochi: salta l'iscrizione alla Serie C. I rossoneri scompaiono di nuovo dal professionismo

Il dietrofront di alcuni imprenditori si è rivelato determinante. Il buco di oltre mezzo milione non è stato colmato. Dopo il vertice alla Tamma, i tifosi hanno ricevuto la triste notizia. Il commento di Landella: “Estremamente dispiaciuto. Ringrazio gli imprenditori che si sono fidati di me”

La speranza è rimasta in piedi fino al primo pomeriggio di oggi, poi le prime indiscrezioni che hanno alimentato timori e angosce, fino all'epilogo più tragico. Il Foggia calcio non si è iscritto al campionato di serie C. Fatidico è stato quel buco di oltre mezzo milione di euro, amplificato dall'improvviso e impronosticabile dietrofront di alcuni imprenditori ai quali la società e il sindaco Landella si erano appellati negli scorsi giorni, per aiutare - tramite la conferma della sponsorizzazione - la società rossonera a completare l'iscrizione alla Serie C. 

Sarebbero serviti 2 milioni, tra stipendi dei tesserati (relativi alle mensilità di aprile e maggio, ndr), contributi e tassa di iscrizione, cifra che si è cercato di coprire in una disperata corsa contro il tempo arrestatasi davanti agli uffici della Tamma, dove una delegazione di tifosi ha ricevuto - dopo un colloquio con i patron - la più brutta delle notizie. Nella stagione che avrebbe portato al festeggiamento del centenario, il Foggia sparisce di nuovo dal professionismo. 

“A meno di colpi di scena la situazione è questa, il Foggia non si iscriverà“, l’amaro commento del sindaco di Foggia Franco Landella. “Sono estremamente dispiaciuto, se solo avessi avuto contezza della situazione, forse saremmo riusciti a ottenere un esito diverso. Abbiamo lavorato alacremente per 4 giorni, ma non è stato sufficiente. Ringrazio, comunque, tutti gli imprenditori che hanno dato il loro contributo malgrado il buio che ha caratterizzato la situazione economico-finanziaria della società. A tutte queste persone che si sono fidate di me dico grazie. Purtroppo non è bastato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento