Altro che Foggia e Fidelis, per Grieco esiste solo il Cerignola: "Nessun progetto alternativo all'Audace"

Il patron della formazione ofantina smentisce ogni voce sulle trattative con i satanelli o l'Andria e rilancia il progetto Audace: "Il mio e nostro amore verso Cerignola non ha confini"

“Smentisco 'categoricamente' gli articoli di stampa che danno la mia persona e la mia famiglia lontano da Cerignola. Nessun contatto e nessuna trattativa è stata mai intrapresa con alcuno, né col Foggia e né con la Fidelis Andria. Le notizie emerse, in questi giorni, risultano essere, per questi motivi, totalmente infondate. Dispiace leggere di 'scoop giornalistici' inesistenti o apprendere della volontà di qualcuno di mettere in giro voci completamente fuorvianti e offensive rispetto alla nostra serietà e al nostro impegno nei confronti della Città di Cerignola, dell'Amministrazione Comunale e di tutti i tifosi e gli appassionati dell'Audace”. E’ il presidente dell’Audace Cerignola Nicola Grieco a parlare e a smentire qualunque interessamento ad altri club di calcio che non siano l’Audace Cerignola.

“Ricordiamo per questo i quattro anni vissuti insieme che ci hanno portati a raggiungere risultati insperati dopo anni di vuoto calcistico, vincendo campionati a suon di record e riottenendo meritatamente, dopo circa 20 anni, il ritorno nel campionato di Serie D con partecipazione ai play-off alla prima stagione. Un impegno non solo calcistico ma che ci ha portati, dopo anni, alla composizione di un Settore Giovanile come si deve e che bene si sta distinguendo nei vari campionati per giovani promettenti e risultati raggiunti.

Un impegno che ci ha portati ad investire su una Scuola Calcio solida ed attrezzata, apprezzata da tanti nel territorio ed i cui numeri aumentano di anno in anno. Per questo, in prospettiva futura, ci siamo dotati di figure d'eccellenza, con l'auspicio di fare qualcosa di buono, togliendo, per esempio, i più piccoli dalla strada o evitando, per esempio, fenomeni come quello delle devianze minorili.

Un impegno che ci ha visti prodigarci, sin dal primo giorno, all'adeguamento dello stadio 'Monterisi', sobbarcandoci di spese personali e riportando finalmente la voce 'calcio' ai primi posti dell'agenda politico-amministrativa del Comune di Cerignola. Grazie al sostegno della locale Amministrazione Comunale, infatti, si sta procedendo alacremente ed in piena sintonia all'intero ammodernamento della prima struttura sportiva della città.

Un impegno che ha guardato e che vuole guardare ancora al sociale e alla crescita di Cerignola, con iniziative e campagne di comunicazione e sensibilizzazione che avvicinino sempre più gente ad un progetto sano e pulito come quello della nostra società.

Un impegno serio che si è rinnovato, ogni mese, offrendo anche attraverso il mondo del calcio, nuove opportunità di lavoro, la possibilità di valorizzare competenze e professionalità locali in maniera diretta e indiretta, mediante l'intero indotto che gira attorno ad una società sportiva come la nostra.

Per tutte queste ragioni, ribadiamo, che non vi è alcun altro progetto alternativo all'Audace. Il mio, il nostro amore verso Cerignola non ha confini ed è qui, dove siamo nati e cresciuti, nella vita e imprenditorialmente, che vogliamo raggiungere le nostre fortune calcistiche, portando i colori gialloblù sempre più in alto nel panorama calcistico italiano. Quando decideremo di darci ad altro, non sarà certo fuori Cerignola”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Tragedia alle porte di Foggia: violento schianto contro il muro di una villa, muore 50enne di Orsara

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento