Serie D, iscrizione Foggia: servono 300mila euro entro il 9 agosto

Il sindaco rinnova il proprio appello alle forze imprenditoriali ed economiche della città, e non solo, a manifestare interesse all'acquisizione del titolo sportivo alla rinascita dei rossoneri

Esultanza giocatori rossoneri

Il Comune di Foggia comunica che l’avviso pubblico per la ricerca di soggetti interessati all’assegnazione del titolo sportivo della città è risultato infruttuoso.

Non sono pervenute manifestazioni di interesse entro il termine ultimo che scadeva alle ore 10 di questa mattina.

Questo, però – sottolineano da Palazzo di Città - non vuol dire che il sindaco non possa o non abbia il tempo di designare un sodalizio che in rappresentanza della città di Foggia possa vedersi riconosciuto dal Presidente Federale il titolo sportivo che consenta di partecipare al campionato di serie D”.

Neanche il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti in programma il 31 luglio, che ufficializzerà le società partecipanti al prossimo campionato, costituisce un limite temporale invalicabile per l’iscrizione allo stesso torneo. In proposito, la norma prevede anche la possibilità di “ammissione in soprannumero” al campionato dilettantistico.

In termini pratici, sentiti anche i vertici regionali del Comitato Regionale Puglia LND, è possibile che il sodalizio designato dal Sindaco di Foggia possa essere ammesso al campionato di serie D se entro il 9 agosto avrà rispettato tutti gli adempimenti prescritti dal competente Comitato.

Invero, la norma federale non indica in quale campionato debba essere inserita la società espressione della città esclusa, né stabilisce linee guida per tale assegnazione, rimettendo completamente la scelta alla discrezionalità degli organi federali, chiamati ad individuare il torneo più adeguato alla realtà territoriale.

Nel caso della città di Foggia, appare comunque assai improbabile che alla società designata da Mongelli sia assegnato dagli organi federali un campionato inferiore alla serie D sempreché, naturalmente, la società interessata si impegni a versare il contributo di € 300.000,00 alla Figc come previsto dal comma 10 dell’art. 52 delle Norme federali.

Per tale ragione il primo cittadino rinnova il proprio appello alle forze imprenditoriali ed economiche della città, e non solo, a manifestare interesse all’acquisizione del titolo sportivo e alla rinascita dei rossoneri.

 

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento