Il Foggia sorride: contro il Benevento decide una doppietta di Sau

Al vantaggio degli ospiti con D'Anna, i rossoneri rispondono sul finire del primo tempo e agli inizi della ripresa con il bomber di Sorgono. I ragazzi di Zeman salgono al quarto posto in classifica

Alla vigilia del match il tecnico boemo l’aveva definita la prova del nove. Per la compagine rossonera, che in questa stagione non era ancora riuscita ad avere la meglio su una diretta concorrente, è un successo che vale doppio. Grinta, coraggio, cuore e testa hanno permesso ai satanelli di soppiantare la corazzata campana. Eppure il vantaggio siglato al quindicesimo minuto del primo tempo grazie a un’ottima conclusione dell’esperto D’Anna e il clamoroso raddoppio sfiorato poco prima del pari da Clemente (bravissimo Santarelli), aveva fatto pensare al peggio. Poi ci ha pensato Marco Sau a rimettere le cose in sesto. Con la doppietta siglata al 35’ e al 55’, il ventitreenne bomber di Sorgono ora fa sognare Foggia e i suoi tifosi. I padroni di casa avrebbero potuto legittimare il vantaggio se solo Insigne non avesse sbagliato un penalty a venti minuti dal termine, bloccato da Aldegani.
 

La squadra più giovane del campionato, dopo quindici giornate, è quarta in classifica con il miglior attacco . Marco Sau è anche il capocannoniere del girone con dieci reti. Unico neo resta ancora la difesa, ma l’estremo difensore Santarelli è ormai una certezza. Zdenek Zeman al termine della gara ha elogiato i suoi: “Sono contento per il gioco che abbiamo espresso”. Ottima prova dell’ungherese Varga e di Candrina. Spettacolare la cornice di pubblico giunta allo “Zaccheria”. Intanto la città sogna perché la vittoria contro il Benevento ha fornito indicazioni precise: la squadra di Casillo è una certezza.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento