Fallimento Foggia, Mongelli: “Rammaricato, ma convinto di aver fatto il possibile”

Il sindaco lancia un “ulteriore appello pubblico” alle imprese foggiane. Di qui a lunedì ci sono ancora 72 ore che possono essere utilmente impiegate nella ricerca di un’altra soluzione

Gianni Mongelli

L’interruzione della trattativa per la cessione dell’U.S. Foggia mi rammarica profondamente, come sindaco e appassionato di calcio. Come tanti, ho sperato che finalmente fosse stata imboccata la strada giusta per la soluzione di questa vicenda.

Ora non posso fare altro che, insieme a migliaia di tifosi, assistere un po’ attonito all’epilogo della vicenda, con la consapevolezza di aver fatto tutto quanto era nelle mie possibilità istituzionali e capacità personali per scongiurare questo epilogo.

Di qui a lunedì ci sono ancora 72 ore che possono essere utilmente impiegate nella ricerca di un’altra soluzione, per questo lancio un ulteriore appello pubblico alla classe imprenditoriale ed economica foggiana chiedendo il sostegno, ampio e diffuso, necessario ad evitare l’esclusione della nostra amata squadra dal campionato professionistico e partecipare alla rinascita dei rossoneri.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento