Fallimento Foggia: salta la trattativa con Pedemonte, ora è davvero finita

Per l'avvocato Audiello è "Troppo alta la cifra di 1,5 milioni di euro per iniziare". Il Foggia non potrà iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro. Si ripartirà dai Dilettanti oppure dall'Eccellenza

E’ finita, questa volta è davvero finita. Il Foggia non si iscriverà al prossimo campionato di Lega Pro e ripartirà dalle categorie inferiori, Serie D o Eccellenza.

Con i  tifosi rossoneri  inviperiti con Pasquale Casillo, che hanno preso letteralmente d’assalto le pagine dei social network, in questo momento è difficile fare una sintesi di quanto accaduto, come è altrettanto inutile proiettarsi già al futuro.

Oggi conta il presente, nero come il baratro in cui è sprofondata l’U.S., rosso come la massa debitoria di oltre 5 milioni di euro.

Questa mattina è saltata anche la trattativa con il costruttore ligure Pedemonte, soltanto l’ultima in ordine di tempo dopo quelle targate Stranieri ed Esposito e gli interessamenti di alcuni imprenditori locali e di Silvia Garritano.

"Troppo alta la cifra di 1,5 milioni di euro per iniziare” sarebbe stata la frase pronunciata dall’avvocato Audiello poco prima dell'una e che ha di fatto sancito il fallimento della società rossonera.

Un film già visto nell’aprile del 2004, quello del Foggia di Del Core e De Zerbi e della emozionante gara casalinga disputata contro il Giulianova in un'atmosfer surreale. La differenza è che la compagine dauna si iscrisse ugualmente alla serie C.

Riavvolgere il nastro di questa triste avventura serve a poco. Ora bisognerà stringersi attorno ai colori rossoneri e riscrivere la storia, quella che nella prima metà degli anni Novanta fece conoscere i satanelli al mondo intero.

Ai miracoli crediamo poco. Sarà difficilissimo che nel pomeriggio di oggi o lunedì mattina, qualcuno si presenti per formulare una proposta. Quindi. Amreggiato il sindaco Mongelli, che però chiede uno sforzo finale agli imprenditori locali.

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di SOLONAPOLI
    SOLONAPOLI

    In tutta sincerità non mi meraviglio nemmeno piu' di tanto per questo fallimento. Questo non è altro che l'evoluzione finale del foggia calcio. Il foggia rappresenta la mediocrità più assoluta del calcio in Italia. Una società che dopo tanti anni, non solo non è riuscita a ritornare perlomeno in serie B, ma adesso è addirittura fallita. E credo che nella migliore delle ipotesi giocherà in serie D. VERGOGNA!!!

    • Avatar anonimo di gius
      gius

      Napolecane dopo Maradona hai leccato il %censored% a Lavezzi.. Anche lui vi ha schifato ed è andato via... Vedi Napoli e poi muori.. Grazie al c a z z o, senti che puzza scappano i cani sono arrivati i napoletani lebrosi terremotati che col sapone non vi siete mai lavati. Napoli cancro d'Italia. Vafammok a kitemmurt

  • Avatar anonimo di cluadio
    cluadio

    ragazzi si è chiusa una porta si apre un portone...sempre e solo foggia anche in eccellenza!!!!

  • semprew forza foggia ovunque e comunque,ai nostri imprenditori dico solo na cosa mi fate pena,e vergognatevi,ma ricordatevi cari ciarlatani,il foggia x noi tifosi veri non morira mai,un saluto da un vecchio ultras,dalla lontana lombardia.

  • Avatar anonimo di antonio
    antonio

    era ora finalmente...città di cacca

    • Avatar anonimo di Carama
      Carama

      Bravo...sono d'accordo...

    • Avatar anonimo di gius
      gius

      tu sei la prima m e r d a di questa città di cacca!

  • Avatar anonimo di solofoggia
    solofoggia

    il sindaco mongelli in nome della città deve denunciare il tutto alle autorità (guardi di finanza e ag. delle entrate) affichè si sappia la verità sui debiti della gloriosa squadra rossonera.Come mai è stao possibile questo defoult se il maiale napoletano non ha mai pagato un solo centesimo a società ed atleti?dove sono finiti i soldi della lega, dei diritti televisivi, degli under?è i soldi degli abbonamenti?io penso che tutto sia stato premeditato con dolo e che qualcuno i soldi a casa gli abbia portati a spese di noi tifosi e della ns. passione.forza denunciamo il maiale che non deve più circolare per foggia!!!

    • Avatar anonimo di giusme
      giusme

      Hai perfettamente ragione! Xò voglio dire solo una cosa. Qnd io cn altri amici-fratelli di curva andavamo contro il porco alla prima in casa di Zeman, tutto lo stadio ci andava contro.. Noi avevamo capito subito la situazione, xò putroppo i foggiani sono abituati a vendersi per pochi euro.. Chissà se si farà davvero pulizia ora.. Speriamo nella serie D e nella morte del porco napoletano!

Notizie di oggi

  • Economia

    Oss, manca poco al "concorsone": 30 (+3) quesiti in 45 minuti, prevista anche una "nursery" per le neomamme

  • Cronaca

    Paura in mare, si sente male su un peschereccio ma sulla sua rotta trova gli angeli della Guardia Costiera: salvato

  • Sport

    Mazzeo chiede una reazione: "Resettiamo tutto. Fischi ad Agnelli? Ha dato tutto per la maglia, merita più rispetto"

  • Economia

    Dopo 14 anni chiude Unieuro a Foggia, persi 20 posti di lavoro: "Ce l'abbiamo messa davvero tutta"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Clamoroso ma vero: diventa papà a 93 anni, la neo mamma ne ha 42 (il parto al Tatarella di Cerignola)

  • Escogita un trucco per superare il quiz della patente, ma viene scoperto e finisce al pronto soccorso

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • La lente della DIA sulla Società, che esporta strategie mafiose fuori città: batterie in guerra ma situazione di stallo

  • 'Garganoland', oltre 1500 posti di lavoro e 115 milioni di euro: fermo il mega parco che fa sognare la Capitanata

Torna su
FoggiaToday è in caricamento