Lo stemma dell’Unione Sportiva Foggia è tra i 100 più belli al mondo

I satanelli si piazzano all'86esimo posto nella classifica stilata dal Guerin Sportivo. Ora però rappresenta la terza categoria

Il logo dell’Unione Sportiva Foggia, quello che raffigura i satanelli, secondo il Guerin Sportivo è tra i 100 più belli al mondo. Nell’elenco curato da Giovanni Tarantino, lo stemma, e simbolo del calcio foggiano, strappa un prezioso e meritato 86esimo posto, tanto basta per entrare nella storia.

I 100 stemmi più belli del calcio saranno raccontati in un dossier che verrà pubblicato nel numero di febbraio della famosissima rivista di calcio. Passato alla storia anche grazie all’epopea di Zemanlandia, ora il logo dei satanelli rappresenta i rossoneri nel campionato di terza categoria.

Nella sua storia il Foggia ha avuto più simboli, come le tre fiammelle sull'acqua, gli stessi colori sociali, ma soprattutto il diavolo, adottato già dalla sua fondazione, ma comparso solamente nel 1990. Grazie al diavolo, simbolo anche del Milan, i giocatori del Foggia furono chiamati "satanelli".

Dalla sua fondazione e fino al 1974, il logo del Foggia fu uno stemma a strisce rosse e nere, con in alto a destra le tre fiammelle sull'acqua, e venne usato in due varianti: la prima, che va dal 1920 al 1928 vede quello stemma con la dicitura S.C. FOGGIA mentre la seconda ha lo stemma con la dicitura U.S. FOGGIA.

Tra la fine dei Settanta e l'inizio degli Ottanta, nello stemma del Foggia comparvero solo i colori sociali. Infatti, per dieci anni, fino al 1984, lo stemma foggiano era rappresentato da tre strisce verticali, due rosse esterne ed una nera centrale, sormontata dalla scritta U.S. FOGGIA.

Le tre fiammelle sull'acqua tornarono nel logo che il Foggia adottò fino al 1990, rappresentate in una maniera più stilizzata su un campo grigio. Poi, fino al 2007, il logo del Foggia era di forma circolare, ed al suo interno erano presenti due diavoli, uno rosso ed uno nero, che controllavano un pallone con i piedi.

Dal 2007 in poi, il precedente logo è stato leggermente modificato: infatti i due diavoli sono entrati in uno stemma triangolare, richiamante i colori rosso e nero, in mezzo alle scritte U.S. FOGGIA e 1920.

Il 17 marzo del 2011, in occasione del 150º anniversario dell'Unità d'Italia, oltre al rosso ed al nero, nello stemma si sono aggiunti il verde, il bianco ed il rosso. Dal luglio del 2011 lo stemma è tornato rotondo, seppur con qualche lieve modifica (Fonte Wikipedia).

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento