Calcio Foggia, la Pintus dice no "alle operazioni di ingegneria societaria", ma non lascia. "Nostro sostegno sarà concreto"

Con una nota, la socia della Map Consulting spiega le ragioni del suo 'niet' alla proposta di aumento di capitale e conferma la volontà di proseguire il progetto sportivo: "Garantiremo nei fatti e non con le promesse le risorse necessarie"

No all'aumento di capitale, sì ai finanziamenti concreti. È questo, in sintesi, il contenuto delle dichiarazioni di Maria Assunta Pintus, della società Map Consulting, società detentrice della metà del capitale sociale della Corporate Investments group, che detiene l'80% del Foggia calcio. 

Com'è noto, nella giornata di ieri durante l'assemblea dei soci la Pintus aveva posto il veto contro la proposta di aumento di capitale, formulata dagli altri due soci Roberto Felleca e Davide Pelusi, necessari per chiudere la stagione 2019/20 e garantire la copertura dei costi di gestione. "L'esigenza di finanziare il Calcio Foggia va perseguita con una gestione oculata e con fatti concreti, non con astruse operazioni di ingegneria societaria", dichiara la Pintus nella nota in cui spiega le ragioni del suo 'niet'. 

"In concreto la società si finanzia non con promesse verbali di finanziamenti futuri, ma nei fatti e con finanziamenti concreti, ossia come è avvenuto la settimana scorsa, il 2 maggio, quando a fronte della richiesta del 29 aprile del dott. Davide Pelusi, che invitava tutti i soci a versare secondo le rispettive quote la somma di 50mila euro, la Map Consulting - tenuta al versamento dell'importo di soli 20mila euro - ha invece versato l'intera somma di 50mila euro, coprendo in tal modo anche le quote di pertinenza degli altri soci". 

La Pintus ribadisce la volontà di dare continuità al progetto Calcio Foggia: "Provvederemo a garantire, nei fatti e non solo con promesse, le risorse necessarie per la copertura dei costi di gestione della corrente stagione sportiva ed è pronta a programmare e finanziare la prossima stagione 2020/21, fiduciosa che l'impegno concreto degli atleti e della dirigenza, nonché il conforto degli appassionati, consentiranno di proseguire la magia del calcio a Foggia ben oltre il centenario". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento